Vidimazione dei libri sociali: alla cassa entro il 18 marzo 2013

di Sandro Cerato - Il Caso del Giorno

Pubblicato il 9 marzo 2013

presentiamo un vademecum per il calcolo ed il pagamento con F24 della tassa di concessione governativa sui libri sociali; il pagamento scade il 18 marzo

Entro il 18 marzo 2013 (poiché il 16 marzo cade di sabato), deve essere versata la tassa annuale per la numerazione dei libri e dei registri sociali obbligatori, per i quali sussiste l'obbligo della bollatura presso il Registro delle imprese o un notaio: libro delle obbligazioni, libro delle adunanze e delle deliberazioni delle assemblee, libro delle adunanze e delle deliberazioni del consiglio di amministrazione o ogni altro libro o registro per i quali l'obbligo della bollatura è previsto da norme speciali. Non devono essere oggetto di vidimazione, invece, gli altri libri contabili previsti dal codice civile (libro giornale e libro degli inventari) e quelli previsti dalle norme fiscali (registri Iva, registro beni ammortizzabili...). Per quest’ultime scritture, infatti, l’unica formalità richiesta (per il loro uso) è rappresentata dalla numerazione progressiva delle pagine eseguita direttamente dal soggetto obbligato alla tenuta delle stesse.

L’adempimento in commento riguarda solamente le società di capitali (società per azioni, società in accomandita per azioni