Novità fiscali del 20 marzo 2013: in arrivo oltre 1 miliardo di rimborsi IVA per le imprese

 

 

Indice:

1) Decreto flussi stagionali 2013

2) Salvaguardia per 55000 esodati: istruzioni dell’Inps

3) Detrazione per gli impianti fotovoltaici

4) In quale luogo su versano i diritti di accisa sui tabacchi

5) Richiamo sulle attività preparatorie per l’attivazione dello Sportello Unico Doganale

6) In arrivo oltre 1 miliardo di rimborsi Iva per le imprese

7) Pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’elenco degli enti non commerciali esenti da Ires

8) Avviso agli importatori per le importazioni da Israele nell’UE: status dei prodotti degli insediamenti israeliani

 

 

1) Decreto flussi stagionali 2013

Dal 20 marzo disponibile il modulo per il nulla osta al lavoro stagionale degli Stranieri.

Il Ministero dell’Interno ha comunicato che a partire dalle ore 8:00 del 20 marzo 2013 sarà disponibile per la compilazione il modulo C per le istanze di nulla osta al lavoro previste dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 15 febbraio 2013, concernente la programmazione transitoria dei flussi di ingresso dei lavoratori extracomunitari stagionali nel territorio dello Stato per l’anno 2013.

I moduli saranno disponibili fino a tutto il 31 dicembre 2013. L’invio delle istanze sarà, invece, possibile dal giorno successivo alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del citato D.P.C.M..

Per informazioni di dettaglio circa la compilazione viene fatto rinvio alle istruzioni disponibili nelle pagine dei moduli stessi.

(Nota del MInistero dell’Interno,  Dipartimento per le libertà civili e per l’immigrazione)

 

2) Salvaguardia per 55000 esodati: istruzioni dell’Inps

L’Inps, con il messaggio n. 4678 del 18 marzo 2013, ha fornito le prime istruzioni operative per la cd. “salvaguardia dei 55mila”, in base alla quale continuano ad applicarsi a 55mila soggetti appartenenti alle categorie di lavoratori indicati nel messaggio stesso le disposizioni in materia di requisiti di accesso e del regime di decorrenze in vigore prima del 6 dicembre 2011.

L’Istituto, sulla base della data di cessazione del rapporto di lavoro, provvede al monitoraggio delle domande di pensionamento presentate dai lavoratori che intendono avvalersi dei benefici in argomento.

Qualora dal monitoraggio risulti il raggiungimento del limite numerico di 55mila richieste, non saranno pertanto prese in esame ulteriori domande di pensionamento.

(Inps, messaggio n. 4678 del 18 marzo 2013)

 

3) Detrazione per gli impianti fotovoltaici

Ai fini della detrazione del 50% gli impianti fotovoltaici devono essere rivolti direttamente al servizio dell’abitazione dell’utente. Ciò secondo una recente nota dell’Agenzia delle entrate.

Dunque, l’installazione di un impianto fotovoltaico, per potere beneficiare della detrazione fiscale, deve avvenire principalmente per far fronte ai bisogni energetici dell’abitazione (usi domestici, illuminazione, alimentazione apparecchi elettrici), per cui l’impianto deve essere posto direttamente al servizio dell’abitazione dell’utente.

Viceversa, la detrazione non può essere fruita quando la produzione di energia elettrica in eccesso rispetto al fabbisogno dell’utenza viene destinata alla rivendita, configurando esercizio di attività commerciale.

Da ricordare che per le spese documentate, sostenute a partire dal 26 giugno 2012 fino al 30 giugno 2013, la detrazione del 36% è stata elevata al 50% e il limite di spesa è raddoppiato, passando da 48 mila euro a 96 mila euro, ai sensi del D.L. n. 83/2012.

 

4) In quale luogo su versano i diritti di accisa sui tabacchi

La Corte di Giustizia UE ha accolto una delle questioni sollevate dalla Commissione europea con il ricorso procedimento C-216/11.

Nella parte della normativa e prassi amministrativa nazionale in cui si prevede l’applicazione di criteri meramente quantitativi per stabilire la detenzione a carattere commerciale, da parte di privati, del tabacco lavorato proveniente da altri Stati membro, si ravvisa la incompatibilità con le disposizioni comunitarie di…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it