Le agevolazioni autotrasporto per il 2013


Il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha reso note, con decreto n. 118 del 21-03-2013, le modalità di erogazione degli incentivi per l’anno 2013, destinati agli investimenti e alle iniziative imprenditoriali nel settore dell’autotrasporto merci.

 

Soggetti beneficiari

Le imprese di autotrasporto di merci, anche in forma aggregata, di qualsiasi dimensione e attive sul territorio italiano, in regola con i requisiti di iscrizione al Registro Elettronico Nazionale ovvero, relativamente alle imprese che esercitano esclusivamente con veicoli di massa complessiva fino a 1,5 tonnellate, all’Albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto di terzi.

 

INVESTIMENTI

INCENTIVI

Acquisto o locazione finanziaria di autoveicoli industriali “pesanti” (adibiti al trasporto di merci di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 11,5 tonnellate) che siano conformi alla norma anti inquinamento euro VI.

Il contributo é pari ad 7.000 euro, calcolato nella misura di circa il 60% del valore del sovra-costo rispetto alla produzione di veicoli euro 5.

Acquisto o locazione finanziaria di un nuovo rimorchio o semirimorchiocon telaio attrezzato per trasporto container o casse mobili, di categoria “04”, con contestuale radiazione di un rimorchio o semirimorchio con più di 10 anni di età, a condizione che il nuovo mezzo sia dotato di dispositivo di frenata “EBS.

 

  • 25% del costo se il nuovo mezzo è dotato, in aggiunta al dispositivo di frenata “EBS”, di sistemi di controllo elettronico della stabilità;

  • 20% del costo di acquisto in tutti gli altri casi.

Acquisto o locazione finanziaria di beni capitali destinati al trasporto intermodale.

 

 

 

20% del costo di acquisto.

Realizzazione, anche in forma aggregata, di progetti di investimento per l’ammodernamento tecnologico delle dotazioni capitali delle imprese di autotrasporto, finalizzati al raggiungimento di maggiori livelli di sicurezza e a migliori standard ambientali.

Progetti per lo sviluppo e l’incremento della competitività

50% dei costi ammissibili.

 

L’incentivo è aumentato del 10%, su richiesta del beneficiario, se fruito da piccole e medie imprese.

 

Termine e modalità di presentazione delle domande

Dopo aver realizzato l’investimento, l’eventuale beneficiario deve presentare la richiesta di incentivi, tramite consegna manuale o raccomandata A/R, al seguente indirizzo:

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Dipartimento dei Trasporti Terrestri

Direzione Generale per il Trasporto Stradale e per l’Intermodalità

Via Giuseppe Caraci, 36

00157 Roma

Le risorse finanziarie saranno erogate fino ad esaurimento, in ogni caso il 31 gennaio 2014.

 

30 marzo 2013

Anna Maria Pia Chionna


Partecipa alla discussione sul forum.