L’accertamento contro la società di fatto, la notifica al portiere, ICI e benefici prima casa…


CTR Roma, Sez. n. 9, Sent. n. 23/9/2012, dep. 30/01/2012, Presidente Procaccini, Relatore Macaluso

Accertamento liquidazione controlli; IRPEF; ILOR; società di fatto; requisiti che deve provare l’ufficio

In difetto di un accordo scritto, l’esistenza di una società di fatto deve essere dimostrata dall’ufficio appurando questi requisiti essenziali:

a) l’esistenza di un fondo comune costituito dai conferimenti finalizzati all’esercizio congiunto di attività economica;

b) l’affectio societatis, cioè il vincolo di collaborazione in vista di detta società e il comune rischio relativo a guadagni e perdite;

c)l’esternazione del vincolo sociale, cioè il compimento da parte dei soci di atti idonei a ingenerare all’esterno l’affidamento circa la sua esistenza.

 

CTR Roma, Sez. n. 38, Sent. n. 26/38/2012, dep. 26/01/2012, Presidente Patrizi, Relatore De Santi

Dogane; processo penale; richiesta di pagamento; prescrizione; termine

Quando c’è una notizia criminis, sfociata in un processo penale, la prescrizione dell’azione della Dogana divenuta triennale dalla L. n.428/1990, ex art. 29, c. 1, può essere prorogata e, quando il processo penale è instaurato, comincia a decorrere dalla definizione dello stesso, permanendo comunque la facoltà della Dogana di notificare una richiesta di pagamento anche prima della decorrenza di tale termine.

Riferimenti normativi:L. n.428/1990, art.29, comma 1;DPR n.43/1973, art.84, comma 3.

Riferimenti giurisprudenziali:Cass. n. 19193/2006.

 

CTR Roma, Sez. n. 14, Sent. n. 56/14/2012, dep. 01/02/2012, Presidente Cellitti Relatore Tarantino

Processo tributario; difensore domiciliatario trasferito; comunicazione trasferimento; obbligo; esclusione

Il difensore domiciliatario non ha l’onere di comunicare il cambiamento d’indirizzo del proprio studio ed è onere del notificante di eseguire apposite ricerche per individuare il nuovo luogo di notificazione.

Riferimenti normativi: D.Lgs. n. 546/1992, artt. 17 e 31.

Riferimenti giurisprudenziali: Cass. nn. 14689/2006, 1406/2008, 26313/2005 e 13698/2005.

 

CTR Roma, Sez. n. 22, Sent. n. 16/22/2012, dep. 16/01/2012, Presidente Mongiardo, Relatore Macaluso

Processo tributario; notifica al portiere; omessa indicazione delle persone incaricate a riceverla; irregolarità; sussiste; sanabilità ex art. 156 c.p.c.; esclusione

La notifica dell’atto al portiere, omettendo di attestare il mancato rinvenimento dei destinatari o del rifiuto o assenza delle persone abilitate a riceverlo, è irregolare e non può essere sanata per avere raggiunto lo scopo ai sensi dell’art. 156 c.p.c., avendo tali atti natura amministrativa e non processuale.

Riferimenti normativi: artt. 156, c. 3, e 160 c.p.c..

 

CTR Roma, Sez. n. 22, Sent. n. 9/22/2012, dep. 16/01/2012, Presidente Mongiardo, Relatore Guidi

Tributi locali; ICI; omessa presentazione apposito modulo comunale; agevolazione abitazione principale; esclusione

L’aliquota agevolata comunale ICI per abitazione principale non può essere concessa quando il contribuente non comunica la richiesta utilizzando gli appositi moduli predisposti dal Comune.

 

20 marzo 2013

Commercialista Telematico


Partecipa alla discussione sul forum.