Novità fiscali del 29 gennaio 2013: l'ISLANDA promossa fra i Paesi white list

 

 
Indice:
1) Islanda nei Paesi della “white list”: In G.U. Decreto MEF
2) Professioni non regolamentate: Legge in G.U.
3) Disciplina della deduzione dei costi automezzi aziendali dal 2013 e rapporto con redditometro
4) Salvaguardati: i modelli di istanza da presentare
5) Niente ripartizione della quota pari all’8 per mille dell’Irpef per l’anno 2012
6) Anno 2013: sintesi delle principali disposizioni in materia di contribuzione dovuta dai datori di lavoro e dalle aziende agricole
7) Sospensione della riscossione da parte degli Agenti della Riscossione (AdR): chiarimenti dall’Inps
 

 
1) Islanda nei Paesi della “white list”: In G.U. Decreto MEF
E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 21 del 25 gennaio 2013,  il Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze 11 gennaio 2013.
Modificato, dunque, l’elenco degli stati con i quali é attuabile lo scambio di informazioni.
All’elenco di cui all’art. 1 del decreto del Ministro delle finanze del 4 settembre 1996, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 220 del 19 settembre 1996, è stato inserito il seguente Stato: “Islanda”.
 
2) Professioni non regolamentate: Legge in G.U.
La Legge n. 4 del 14 gennaio 2013 è stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale n. 22 del 26 gennaio 2013.
Tale normativa disciplina in maniera uniforme le “professioni non organizzate in ordini o collegi”, qualificandole come quelle attività economiche, anche organizzate, volte alla prestazione di servizi o di opere a favore di terzi, esercitate abitualmente e prevalentemente mediante lavoro intellettuale, o comunque con il concorso di questo, con esclusione delle attività riservate per legge a soggetti iscritti in albi o elenchi ai sensi dell’art. 2229 c.c., e delle attività e dei mestieri artigianali, commerciali e di pubblico esercizio disciplinati da specifiche normative.
Si introduce il principio del libero esercizio della professione fondato sull’autonomia, sulle competenze e sull’indipendenza di giudizio intellettuale e tecnica del professionista, al quale si consente di scegliere la forma in cui esercitare la propria professione, riconoscendosi espressamente l’esercizio di questa in forma individuale, associata, societaria, ovvero nella forma di lavoro dipendente.I professionisti possono costituire associazioni professionali, con il fine di valorizzare le competenze degli associati, diffondere tra essi il rispetto di regole deontologiche, favorendo la scelta e la tutela degli utenti nel rispetto delle regole sulla concorrenza.
Tali associazioni hanno natura privatistica, sono fondate su base volontaria, senza alcun vincolo di rappresentanza esclusiva.
Esse promuovono la formazione permanente dei propri iscritti, adottano un codice di condotta, vigilano sulla condotta professionale degli associati, definiscono le sanzioni disciplinari da irrogare agli associati per le violazioni al medesimo codice e promuovono forme di garanzia a tutela dell’utente, tra cui l’attivazione di uno sportello di riferimento per il cittadino consumatore.
Le associazioni possono costituire forme aggregative, che rappresentano le associazioni aderenti e agiscono in piena indipendenza ed imparzialità.
Le forme aggregative hanno funzioni di promozione e qualificazione delle attività professionali che rappresentano, nonché di divulgazione delle informazioni e delle conoscenze ad esse connesse e di rappresentanza delle istanze comuni nelle sedi politiche e istituzionali.
Su mandato delle singole associazioni, esse possono controllare l’operato delle stesse, ai fini della verifica del rispetto e della congruità degli standard professionali e qualitativi dell’esercizio dell’attività e dei codici di condotta definiti dalle …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it