La redazione del libro degli inventari

Ai sensi dell’art. 2214 del codice civile, l’’imprenditore che esercita un’attività commerciale deve tenere, tra gli altri documenti e le altre scritture contabili obbligatorie, anche il libro degli inventari. Rientrano nella definizione di imprenditore commerciale tutti quei soggetti esercitanti, ad esempio, attività industriale diretta alla produzione di beni o di servizi, ovvero attività intermediaria nella circolazione dei beni.
Dal punto di vista prettamente fiscale, invece, sono tenuti alla redazione del libro inventari (artt. 13 e 14, D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600) le società soggette all’IRES, gli enti privati e pubblici, diversi dalle società, soggetti all’IRES, che hanno quale oggetto esclusivo o principale l’esercizio di attività commerciali, le persone fisiche che esercitano imprese commerciali (ai sensi dell’…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it