Gli assegni non giustificati ma versati in conto fanno reddito

di Sentenze tributarie

Pubblicato il 17 gennaio 2013



il Fisco può validamente imputare come redditi gli importi degli assegni versati sul conto del professionista e su quelli dei familiari per i quali non sono giustificati i versamenti (C.T.P. di Roma)

il Fisco può validamente imputare come redditi gli importi degli assegni versati sul conto del professionista e su quelli dei familiari per i quali non sono giustificati i versamenti (C.T.P. di Roma)

Scarica il documento