Contributo SSN pagato con le assicurazioni sui veicoli: dal 2012, compreso, la deducibilità viene limitata

Il contributo al Servizio Sanitario Nazionale, disciplinato dall’art. 334 del D.Lgs. n. 209/2005 (Codice delle assicurazioni private), è dovuto dalle compagnie assicurative sui premi delle assicurazioni per la responsabilità civile dei danni causati dai veicoli a motore e natanti, ed è destinato a compensare i costi sanitari derivanti dagli incidenti che si verificano con i predetti mezzi di trasporto.
Il suddetto obbligo contributivo ha sostanzialmente sostituito le azioni di rivalsa che altrimenti sarebbero spettate alle Regioni e agli altri enti del SSN per il rimborso delle prestazioni erogate ai danneggiati dai sinistri stradali: azioni che si sarebbero dovute esercitare nei confronti della compagnia assicurativa, del responsabile del sinistro, ovvero dell’impresa designata dall’Isvap ad anticipare la liquidazione dei danni risarciti dal Fondo di garanzia per …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it