Novità fiscali del 4 ottobre 2012: spostato al 31 ottobre 2012 il termine di approvazione dei bilanci di previsione per gli enti locali

 

 

Indice:

1) Enti Locali: spostato al 31 ottobre 2012 il termine di approvazione dei bilanci di previsione

2) Emersione lavoratori extracomunitari: dall’Inail le istruzioni per le posizioni da attivare/variare

3) Adempimenti del custode giudiziale di un immobile locato: parere della fondazione studi dei CDL

4) Extraue: per l’emersione il DURC è riferito al solo lavoratore interessato all’istanza

5) Commercialisti: bene un taglio drastico degli adempimenti fiscali

6) Parametri giudiziari per la liquidazione dei compensi professionali: giudizio positivo dai Commercialisti ma attenzione al preventivo

7) Responsabilità amministrativa delle società/enti: ambiti di intervento del Commercialista

8) Stretta antiriciclaggio su depositi bancari e sui cambiavalute

 

 

1) Enti Locali: spostato al 31 ottobre 2012 il termine di approvazione dei bilanci di previsione

Enti locali, spostato al 31 ottobre il termine di approvazione dei bilanci di previsione.

Lo ha comunicato la nota IFEL Fondazione ANCI del 03 ottobre 2012.

Comunicato termine “equilibri di bilancio”

In considerazione della confusa e difficile situazione finanziaria dei Comuni, il Ministro dell’Interno, su richiesta dell’ANCI, ha approvato il decreto che proroga al 31 ottobre il termine di approvazione dei bilanci di previsione per il 2012.

L’Associazione aveva inoltre richiesto la proroga/sospensione del termine, previsto al 30 settembre, per l’approvazione della delibera di riequilibrio dei bilanci ma, allo stato, essendo necessaria una modifica normativa, il termine stabilito dall’art. 193 del D.Lgs 267/2000 (TUEL) rimane invariato.

Per gli Enti che, alla data del 30 settembre, non hanno ancora approvato il bilancio di previsione 2012, avvalendosi della proroga alla data del 31 ottobre, l’adempimento previsto dall’art. 193 del D.Lgs n. 267/2000 non è formalmente obbligatorio.

In ogni caso viene consigliato di dare atto del mantenimento degli equilibri di bilancio, ancorché in provvisorio, compiendo una verifica sia riguardo alla gestione di competenza (accertamenti e impegni), sia sulla gestione dei residui, come previsto dal comma 2 dell’art. 193 citato.

Per gli enti che, alla data del 30 settembre, hanno già approvato il bilancio di previsione, l’adempimento resta obbligatorio.

Comunque, il termine stabilito dall’art. 193 è da intende come ordinatorio.

La legge, infatti, prevede l’avvio del procedimento di scioglimento del consiglio soltanto dopo l’inutile scadere dei venti giorni assegnati dal Prefetto con la diffida notificata ad ogni consigliere comunale.

Stante la predetta disciplina normativa, fino a quando non sarà decorso il tempo per deliberare assegnato dalla diffida prefettizia, e quindi anche oltre il trenta settembre, il consiglio comunale conserva integro il suo potere di deliberare sulla verifica degli equilibri di bilancio e non incorre nella grave sanzione del suo scioglimento.

Per tale motivo viene ritenuto legittimo lo svolgimento di una seduta consiliare con all’ordine del giorno la verifica degli equilibri di bilancio in un giorno successivo al trenta settembre, purché la medesima si svolga prima che il Prefetto assegni un proprio termine per deliberare.

Di seguito l’interrogazione parlamentare della seduta n. 302490 del 26 settembre 2012:

<<Al Ministro dell’interno sulla definizione dell’ammontare delle risorse spettanti ai Comuni con il fondo sperimentale di riequilibrio 2012, inrelazione alle stime sul gettito dell’IMU e dell’ICI 2010. Primo firmatario On. Dozzo (Lega nord).

ANNA MARIA CANCELLIERI, Ministro dell’interno.

Signor Presidente, onorevoli deputati, con l’interrogazione all’ordine del giorno, onorevole Dozzo ed altri chiedono al Governo chiarimenti in merito alle stime del gettito dell’IMU, nonché alle iniziative per armonizzare il termine relativo all’adozione dei regolamenti comunali di approvazione e modifica dell’aliquota IMU con quello fissato per l’approvazione dei bilanci preventivi…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it