Novità fiscali del 28 agosto 2012: la sintesi del decreto per la Crescita

 

 
Indice:
1) Misure per la crescita: provvedimento in sintesi
2) Agenti di commercio e promotori sono esclusi da Irap
3) Le ultime decisioni del governo su scadenze tributarie e scuola
4) Riforma del lavoro: ancora non decolla
 

 
1) Misure per la crescita: provvedimento in sintesi
Rilancio delle infrastrutture, edilizia e trasporti, agenda digitale, trasparenza nella pubblica amministrazione, sostegno della pratica sportiva e del turismo: Sono alcune delle misure contenute nel Decreto Legge sullo sviluppo varato dal governo nel periodo estivo.
In particolare, si tratta del Decreto Legge n. 83 del 22 giugno 2012, convertito in Legge n. 134 del 07 agosto 2012 e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 187 del 11 agosto 2012.
Dall’esame delle commissioni parlamentari il provvedimento è uscito con numerose modifiche introdotte al testo del citato D.L.
In particolare, le modifiche parlamentari si sono concentrate sulle misure in favore delle popolazioni colpite dal sisma dell’Emilia e della ricostruzione nei territori colpiti dal sisma in Abruzzo, il Piano nazionale per le città, un ampio pacchetto di semplificazioni edilizie, a partire dal rafforzamento dello sportello unico per l’edilizia, il potenziamento degli incentivi per l’efficienza energetica, le misure a sostegno dell’auto elettrica, l’inserimento dell’energia geotermica tra le fonti energetiche strategiche, l’estensione dell’Iva per cassa.
Ecco di seguito il provvedimento in sintesi:
Interventi per la ricostruzione e la ripresa economica nei territori colpiti dagli eventi sismici:
– viene esteso alle regioni Veneto e Lombardia il supporto di Fintecna necessario per le attività tecnico-ingegneristiche dirette a fronteggiare con la massima tempestività le esigenze delle popolazioni colpite dal sisma.
– viene affidato ai Presidenti delle regioni colpite dagli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012 il compito di definire le modalità di predisposizione e di attuazione di un piano di interventi urgenti per il ripristino degli edifici ad uso pubblico.- viene stabilita una riserva di 2 mln per il 2012 e di 3 mln per il 2013 per le assunzioni di profili altamente qualificati effettuate dalle aziende situate nelle zone colpite dal sisma.
– viene prevista la chiusura della gestione dell’emergenza determinatasi nella regione Abruzzo a seguito del sisma del 6 aprile 2009, nonché per la ricostruzione, lo sviluppo e il rilancio dei territori interessati.
Efficientamento energetico e rafforzamento del settore energetico
Al fine di sostenere gli interventi di ristrutturazione e di efficientamento energetico, è stata elevata al 55% la detrazione IRPEF per le spese sostenute fino al 30 giugno 2013 per la riqualificazione energetica degli edifici (in luogo del 50% previsto dal testo originario del Decreto Legge).
La Legge n. 134/2012 contiene poi misure per lo sviluppo e il rafforzamento del settore energetico e norme volte alla semplificazione delle procedure per la realizzazione di infrastrutture energetiche e liberalizzazioni nel mercato del gas naturale.Quanto alle concessioni idroelettriche, si prevede la possibilità che la durata delle concessioni per grandi derivazioni idroelettriche salga dai 20 anni previsti dal testo originario a 30 anni, a seconda dell’entità degli investimenti ritenuti necessari.
Incentivi agli eco-veicoli
E’ stata, inoltre, prevista una serie di disposizioni volte a favorire la mobilità mediante veicoli a basse emissioni complessive.
In particolare, si intende incentivare la mobilità sostenibile attraverso la realizzazione di reti infrastrutturali per la ricarica dei veicoli elettrici, la diffusione di flotte pubbliche e private di veicoli a basse emissioni complessive e l’acquisto di veicoli a trazione elettrica o ibrida.
A tal fine il Governo dovr&…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it