Unico 2012 ed immobili, i casi particolari: l’appartamento locato con inquilino moroso, il riacquisto della prima casa, la detrazione degli interessi sui mutui

di Celeste Vivenzi

Pubblicato il 31 luglio 2012

analisi di 3 casi particolari per la determinazione del reddito in Unico: l'appartamento locato con inquilino moroso, il riacquisto della prima casa, la detrazione degli interessi sui mutui

CREDITO IMPOSTA PER CANONI DI LOCAZIONE NON PERCEPITI

La disciplina in oggetto (art. 26 del TUIR) permette al contribuente (persona fisica o società) che non ha incassato il canone di locazione e che abbia ottenuto una sentenza di sfratto per morosità di non tassare l'importo dell'affitto. La norma riguarda esclusivamente gli immobili dati in locazione ad uso abitativo (è comunque obbligatorio dichiarare la rendita dell'immobile nel quadro RB). Nel 2011 è pertanto consentito non dichiarare i canoni di locazione se si è in possesso di una sentenza datata anteriormente al termine ultimo per la presentazione della dichiarazione fiscale. In caso contrario il contribuente dovrà compilare la dichiarazione del prossimo anno indicando il credito d'imposta spettante. La compilazione potrà riguardare anche anni precedenti e precisamente fino all'anno 2001 (esiste infatti il termine di prescrizione decennale). In caso di eventuale incasso futuro dei canoni non percepiti il contribuente dovrà compilare il quadro RM (tassazione separata con l'opzione di scegliere la tassazione ordinaria).

 

ESEMPIO PRATICO

Si ipotizzi un contribuente che nel periodo d'imposta 2010 ha dichiarato un reddito derivante da una locazione abitativa mai incassata per € 6.000 al netto della deduzione forfettaria del 15%. Si ipotizzi che la rendita catastale rivalutata dell'appartamento ammonti ad euro 1.020 e che Il contribuente nel 2010 ha dichiarato altri redditi pari ad euro 22.000 .

 

RIEPILOGO DATI :

- anno 2010 reddito totale € 28.000 di cui € 6000 per locazione;

- si ipotizzi che il contribuente abbia pagato sul totale del reddito imposte per € 4.000.

 

A seguito della sentenza di sfratto per morosità avvenuta nel 2011 il contribuente potrà procedere al ricalcolo delle imposte in UNICO 2012 ed indicare il credito d'imposta nel quadro CR e nel quadro RN ovvero:

 

reddito imponibile al netto dell'affitto non incassato: € 22.000

reddito da ren