Novità fiscali del 7 luglio 2012: accertamento anticipato nullo senza urgenza

Pubblicato il 7 luglio 2012

commercialisti: si chiede minore incertezza fiscale; Cassazione: accertamento anticipato nullo se mancano motivi di urgenza

1) Commercialisti: “Dateci il tempo di lavorare”

L’assemblea dei presidenti dei Commercialisti ha approvato una mozione rivolta a Governo e Parlamento per risolvere la situazione di perdurante incertezza fiscale. Non escluse forme di protesta clamorose.

Un provvedimento normativo che consenta di superare definitivamente questa interminabile stagione di ritardi nel rilascio da parte delle Istituzioni preposte della modulistica e dei software necessari, nonché di conseguenti proroghe più o meno tempestive e comunque negative per la credibilità stessa del sistema”.

E’ questa la richiesta della mozione approvata dall’Assemblea dei presidenti degli Ordini dei dottori commercialisti e degli esperti contabili – aperta quest’anno anche ai vice presidenti – ed inviata al Governo e al Parlamento per risolvere una volta per tutte la situazione di incertezza fiscale. Una situazione che, se non risolta, potrebbe spingere la categoria a valutare forme di protesta anche clamorose.