Novità fiscali del 22 maggio 2012: tutti i chiarimenti della Circolare sull'IMU

 

 Indice:
 1) IMU: come si applica l’imposta municipale propria per l’anno 2012
 2) IMU: le risposte ai casi pratici
 3) IMU: agevolazioni per i terreni
 4) In vista la proroga dei versamenti di Unico 2012
 5) Istat: tasso di inflazione di aprile 2012
 6) Contributi volontari per l’anno 2012 per dipendenti non agricoli
 7) Comunicazione della Commissione sulla modernizzazione degli aiuti di Stato
 8) Dichiarazione inizio attività Iva: approvato nuovo modello AA9/11 utile alle persone fisiche per aderire al nuovo regime dei minimi
 9) Bankitalia: trattamento contabile delle imposte anticipate
 10) Proposta in materia Iva sul trattamento dei voucher
 11) Tutela delle microimprese: Circolare di Assonime
 12) Software di compilazione 730/2012

1) IMU: come si applica l’imposta municipale propria per l’anno 2012
E’ stata finalmente diffusa, dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, la circolare n. 3/DF del 18.05.2012 sull’IMU che sostituisce l’ICI e, per la componente immobiliare, l’IRPEF e le relative addizionali regionali e comunali, dovute in riferimento ai redditi fondiari concernenti gli immobili non locati o non affittati.
Ambito oggettivo dell’IMU
L’IMU si applica al possesso di qualunque immobile, ivi comprese l’abitazione principale e le pertinenze della stessa.
L’imposta, quindi, è dovuta per il possesso dei:
– fabbricati in cui rientrano anche i fabbricati rurali ad uso sia abitativo sia strumentale;
– aree fabbricabili;
– terreni in cui rientrano sia quelli agricoli sia quelli incolti.
Soggetti passivi dell’IMU
I soggetti passivi sono :
– il proprietario di fabbricati, aree fabbricabili e terreni a qualsiasi uso destinati;
– il titolare del diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie sugli stessi;
– l’ex coniuge affidatario della casa coniugale;
– il locatario per gli immobili, anche da costruire o in corso di costruzione, concessi in locazione finanziaria.
Calcolo dell’imposta
Per calcolare l’IMU si determina prima la base imponibile che è costituita dal valore dell’immobile determinato nei modi previsti dalla legge e, poi, su tale valore si applica l’aliquota prevista per la particolare fattispecie.
Base imponibile dei fabbricati iscritti in catasto
Per tali fabbricati la base imponibile si determina nel modo seguente: la rendita catastale viene prima rivalutata del 5% e poi moltiplicata per:
– 160 per i fabbricati classificati nel gruppo catastale A e nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, con esclusione della categoria catastale A/10;
– 140 per i fabbricati classificati nel gruppo catastale B e nelle categorie catastali C/3, C/4 e C/5;
– 80 per i fabbricati classificati nelle categorie catastali A/10 e D/5;
– 60 per i fabbricati classificati nel gruppo catastale D, ad eccezione dei fabbricati classificati nella categoria catastale D/5; tale moltiplicatore è elevato a 65 a decorrere dal 1° gennaio 2013;
– 55 per i fabbricati classificati nella categoria catastale C/1.
Riduzione del 50% della base imponibile
– per i fabbricati di interesse storico o artistico
– per i fabbricati dichiarati inagibili o inabitabili e di fatto non utilizzati, limitatamente al periodo dell’anno durante il quale sussistono dette condizioni.
Fabbricati gruppo D
Per i fabbricati classificabili nel gruppo catastale D, non iscritti in catasto, interamente posseduti da imprese e distintamente contabilizzati la base imponibile è determinata applicando al valore contabile i coefficienti aggiornati ogni anno con decreto del Ministero dell’economia e delle finanze.
Per l’anno 2012, il Decreto è stato emanato il 05.04.2012.
Abitazione principale e le relative pertinenze
L’abitazione principale consiste …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it