Novità fiscali del 16 aprile 2012: responsabilità del commercialista per la tentata evasione del cliente? Pubblicati i codici tributo per l'I.M.U.

 
 

Indice:

1) Pagamento IMU con F24: dal prossimo 18 aprile si utilizzano i nuovi codici tributo

2) Contenzioso tributario riguardante atti della riscossione: Istruzioni operative

3) Evasione fiscale sia pure non realizzata: E’ anche responsabile il Commercialista

4) I tributaristi non sono professionisti abusivi

5) E’ stato aggiornato il Modello Unico PF 2012

6) F24 Accise: dal 10.04.2012 in uso il nuovo modello per i versamenti unitari

7) La rilevazione in bilancio dei titoli di efficienza energetica denominati “certificati bianchi”

8) Contratto a tempo determinato: Circolare della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro

 

 

1) Pagamento IMU con F24: dal prossimo 18 aprile si utilizzano i nuovi codici tributo

Dal 18.04.2012 decorrono i nuovi codici tributo da indicare nel Modello F24 per pagare l’IMU.

Si tratta dei codici tributo che sono stati istituiti dall’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 35/E del 12.04.2012.

Per pagare l’IMU il contribuente deve indicare separatamente la quota destinata al Comune e quella allo Stato.

L’Agenzia delle Entrate ha, infatti, istituito il codice tributo 3912 per pagare allo Stato in sede di acconto tutto il tributo relativo all’abitazione principale e le sue pertinenze.

Per gli altri fabbricati il tributo dovrà essere versato per il 50% al comune con il codice 3918 e l’altro 50% allo Stato con il codice 3919.

A completamento della neo disciplina stati approvati due provvedimenti direttoriali concernenti l’approvazione dei nuovi modelli di delega F24 e le modalità di versamento dell’IMU.

Come è noto, l’art. 13 del D.L. n. 201 del 2011 (Legge n. 214 del 2011), disciplina l’anticipazione sperimentale dell’imposta municipale propria (IMU).

Quindi, per consentire il versamento, tramite modello F24, delle somme dovute a titolo di IMU, l’Agenzia ha istituito i seguenti codici tributo:

– “3912” – denominato: “IMU – imposta municipale propria su abitazione principale e relative pertinenze – articolo 13, c. 7, d.l. 201/2011 – COMUNE”;

– “3913” – denominato “IMU – imposta municipale propria per fabbricati rurali ad uso strumentale – COMUNE”;

– “3914” – denominato: “IMU – imposta municipale propria per i terreni –

COMUNE”;

– “3915” – denominato: “IMU – imposta municipale propria per i terreni – STATO”;

– “3916” – denominato: “IMU – imposta municipale propria per le aree fabbricabili – COMUNE”;

– “3917” – denominato: “IMU – imposta municipale propria per le aree fabbricabili – STATO”;

– “3918” – denominato: “IMU – imposta municipale propria per gli altri fabbricati – COMUNE”;

– “3919” – denominato “IMU – imposta municipale propria per gli altri fabbricati – STATO”;

– “3923” – denominato “IMU – imposta municipale propria – INTERESSI DA ACCERTAMENTO – COMUNE”;

– “3924” – denominato “IMU – imposta municipale propria – SANZIONI DA ACCERTAMENTO – COMUNE”.

Viene poi precisato che in caso di ravvedimento le sanzioni e gli interessi sono versati unitamente all’imposta dovuta.

In sede di compilazione del modello F24 i suddetti codici tributo vanno esposti nella sezione “SEZIONE IMU E ALTRI TRIBUTI LOCALI” in corrispondenza delle somme indicate esclusivamente nella colonna “importi a debito versati” con le seguenti indicazioni:

– nello spazio “codice ente/codice comune” è riportato il codice catastale del Comune nel cui territorio sono situati gli immobili, reperibile nella tabella pubblicata sul sito Internet www.agenziaentrate.gov.it. ;

– nello spazio “Ravv.” barrare la casella se il pagamento si riferisce al ravvedimento;

– nello spazio “Acc.” barrare se il pagamento si riferisce all’acconto;

– nello spazio “Saldo” barrare se il pagamento si riferisce al saldo. Se il pagamento è effettuato in unica …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it