Le modifiche alla rateizzazione delle cartelle

di Francesco Buetto

Pubblicato il 7 aprile 2012



una piccola guida di 8 pagine alle nuove regole per la rateizzazione delle somme dovute all'agente della riscossione: quando è possibile rateizzare, le garanzie da prestare e la possibilità di ridefinire il piano di ammortamento

Come è noto, l’art. 36, c. 2-bis, del D.L. n. 248 del 31.12.2007, conv. in L. n. 31 del 28 febbraio 2008, ha attribuito ad Equitalia il potere di concedere la rateazione, aumentando da 48 a 72 rate mensili la possibilità massima di rateazione, facendo però venire meno la possibilità di concedere la sospensione della riscossione per 12 mesi.

Inoltre, non è più necessario che la richiesta di rateazione sia presentata, a pena di decadenza, prima dell'inizio della procedura esecutiva, né è più obbligatoria la fideiussione per garantire gli importi superiori a 50 mila euro.

Con Direttiva n.7 del 1.3.2012 Equitalia ha fornito nuove indicazioni. Analizziamo la nota, confrontandola con le vecchie indicazioni.

Scarica il documento