Novità fiscali del 30 marzo 2012, spesometro 2011: valgono ancora le vecchie regole

Pubblicato il 30 marzo 2012



modalità di esercizio della opzione per l’affrancamento delle plusvalenze latenti; minore tassazione dei redditi derivanti da contratti di assicurazione sulla vita; norme in materia di promozione della concorrenza e liberalizzazioni: nota di Assonime; Comune di Palermo: raddoppia Irpef e arriva Imu; professionista non responsabile per la violazione fiscale del cliente; per lo spesometro 2011 si seguiranno le vecchie regole; accertamenti nulli senza PVC; agevolazioni Iva solo per le navi commerciali da alto mare; Registro delle Imprese: le imprese individuali fuori dalla nuova modulistica; Decreto semplificazione e sviluppo: sì dell’Aula del Senato alla fiducia; aziende agricole: Inps sintetizza le norme sulla contribuzione dovuta nel 2012; Fisco: incassati 12,7 miliardi nel 2011, diminuisce il tax gap dell’Iva (19 pagine di aggiornamento fiscale)

 

Indice:

1) Modalità di esercizio della opzione per l’affrancamento delle plusvalenze latenti

2) Minore tassazione dei redditi derivanti da contratti di assicurazione sulla vita

3) Norme in materia di promozione della concorrenza e liberalizzazioni: nota di Assonime

4) Comune di Palermo: raddoppia Irpef e arriva Imu

5) Professionista non responsabile per la violazione fiscale del cliente

6) Per lo spesometro 2011 si seguiranno le vecchie regole

7) Accertamenti nulli senza PVC

8) Agevolazioni Iva solo per le navi commerciali da alto mare

9) Registro delle Imprese: le imprese individuali fuori dalla nuova modulistica

10) Decreto semplificazione e sviluppo: sì dell’Aula del Senato alla fiducia

11) Aziende agricole: l’Inps sintetizza le norme sulla contribuzione dovuta nel 2012

12) Fisco: incassati 12,7 miliardi nel 2011, diminuisce il tax gap dell’Iva

 

 

Scarica il documento