Rinvio delle scadenze fiscali: contribuenti di serie A e di serie B?

Ieri sera, in zona Cesarini (per utilizzare un paragone calcistico), il Governo ha preso atto che le tempistiche per la riscossione dell’imposta “speciale annuale” prevista dal Decreto Salva-Italia sulle attività patrimoniali derivanti dalle vecchie procedure di scudo fiscale erano irrealistiche e, con un comunicato stampa (o meglio un comunicato-legge – sic) ha previsto che il primo provvedimento legislativo utile prevederà la proroga della scadenza.

 

E’ improponibile (per un’amministrazione fiscale seria) emettere i provvedimenti attuativi sull’applicazione di tale imposta il 14 febbraio e pretendere il pagamento il 16 febbraio, tenendo conto dei dubbi e della difficoltà di ricostruzione di tutte le posizioni interessate.

 

Oggi è la data in cui scadono numerosi pagamenti fiscali (a partire dalle liquidazioni IVA mensili di gennaio) e, pochissimi giorni fa, cioè l’8 febbraio, l’Agenzia delle Entrate aveva promesso che avrebbe tenuto conto delle difficoltà create dalla particolari condizioni di maltempo (cioè una vera e propria “emergenza neve”, come definita sul portale on-line dell’Agenzia, NuovoFiscoOggi) per valutare la possibilità di dilazione dei pagamenti fiscali, per i contribuenti risiedenti nelle zone interessate da condizioni climatiche che possiamo definire eccezionali per molte zone del nostro paese.

 

Se è arrivata la proroga della scadenza per gli importi dovuti sullo scudo fiscale, non si vede perchè non si possa concedere una proroga a quei contribuenti che si trovano in difficoltà oggettive (le motivazioni sono state ampliamente illustrate dai vari media nei giorni scorsi), poiché l’eccezionalità delle precipitazioni ha influito e bloccato il normale svolgimento delle attività produttive.

 

Nasce il dubbio che esistano contribuenti di Serie A (banche ed intermediari finanziari) le cui proteste vengono accolte celermente, seppur irritualmente, mentre esiste una platea di contribuenti di Serie B, che godono di diversa considerazione da parte dell’amministrazione.

 

16 febbraio 2012

Commercialista telematico


Partecipa alla discussione sul forum.