Novità fiscali del 10 febbraio 2012: possibile una proroga per le zone che hanno subito eventi meteorologici eccezionali

Pubblicato il 10 febbraio 2012

zone nevose per eventi eccezionali: niente sanzioni per i pagamenti dei debiti tributari fatti in ritardo; semplificazione tributaria in arrivo; Cassa Previdenza Dottori Commercialisti: aumentano contributi; ritardato invio telematico delle dichiarazioni fiscali: sanzione all’intermediario; importi massimi dei trattamenti di integrazione salariale per attività socialmente utili relativi all’anno 2012; INPS: determinazione per il 2012 del limite minimo di retribuzione giornaliera di tutte le contribuzioni dovute; professionisti “unitari”: mobilitati per la manifestazione dell'1 marzo; novità dalle Entrate: software comunicazione 730, calcolo superbollo e modelli studi da allegare ad Unico 2012; in scadenza l’imposta sostitutiva sul TFR; per lo sport dilettantistico l’aumento dell’aliquota base dell’addizionale regionale IRPEF decorre dal 2011

 

 

Indice:

 

1) Zone nevose per eventi eccezionali: Niente sanzioni per i pagamenti dei debiti tributari fatti in ritardo

 

2) Semplificazione tributaria in arrivo

 

3) Cassa Previdenza Dottori Commercialisti: Aumentano contributi

 

4) Ritardato invio telematico delle dichiarazioni fiscali: Sanzione all’intermediario

 

6) Importi massimi dei trattamenti di integrazione salariale per attività socialmente utili relativi all’anno 2012

 

7) Inps: Determinazione per il 2012 del limite minimo di retribuzione giornaliera di tutte le contribuzioni dovute

 

8) Professionisti “unitari”: Mobilitati per la manifestazione del 01.03.2012

 

9) Novità dalla Entrate: Software comunicazione 730, calcolo superbollo e modelli studi da allegare ad Unico 2012

 

10) In scadenza l’imposta sostitutiva sul TFR

 

11) Per lo sport dilettantistico l’aumento dell’aliquota base dell’addizionale regionale Irpef decorre dal 2011

 

 

1) Zone nevose per eventi eccezionali: Niente sanzioni per i pagamenti dei debiti tributari fatti in ritardo

Zone nevose per eventi eccezionali: Non verranno applicate le sanzioni in relazione ai tardivi pagamenti dei debiti tributari ed adempimenti connessi.

L’Agenzia delle Entrate ha, infatti, comunicato che, per i contribuenti domiciliati nelle zone interessate dalle recenti eccezionali precipitazioni nevose, sarà valutata la disapplicazione per causa di forza maggiore delle sanzioni previste per ritardi nell’effettuazione degli adempimenti tributari, anche in relazione ad eventuali provvedimenti che potranno individuare le aree interessate da tali eventi.

(Agenzia delle Entrate, comunicato del 08.02.2012)

 

 

 

2) Semplificazione tributaria in arrivo

E’ atteso nella seduta del governo Monti, con tutta probabilità, di martedì prossimo, un provvedimento che introdurrà, anche nel settore fiscale, misure di semplificazione, dopo quelle fatte in altri settori.

Tra i possibili interventi, meritevoli di segnalazione:

Le ritardate comunicazioni per fruire dei benefici fiscali saranno “perdonate”, nel senso che tali benefici, comunque, non si perdono.

- reintroduzione delle esenzioni ai fini dell’IMU;

- l’acconto IMU da pagare nel prossimo mese di giugno si pagherà, considerando soltanto le aliquote fissare per Legge (4 per mille sulla prima casa, 7,6 per mille sugli altri immobili);

- azzeramento delle attuali comunicazioni da presentare all’Agenzia delle Entrate in maniera distinta con apposito modello (ad es. tonnage, rinnovo per la tassazione di gruppo, opzione Irap per la tassazione in base ai dati di bilancio da parte delle ditte individuali o delle società di persone), facendole confluire in un quadro dei vari Modelli Unico;

- reintroduzione del “vecchio” elenco clienti e fornitori in sostituzione dell’attuale “spesometro”;

- snellimento di taluni adempimenti fiscali, come nel caso della liquidazione Iva di gruppo.

 

 

3) Cassa Previdenza Dottori Commercialisti: Aumentano contributi

Mercoledì scorso (08.02.2012) è stata approvata dai Ministeri dell’Economia e del Lavoro, la delibera con cui si ufficializza l’aumento del contributo soggettivo degli iscritti alla Cassa di Previdenza dei Dottori Commercialisti per il 2012 e il 2013 che sale di un punto percentuale passando all’11% e arriverà al 12% nel 2014.

E’ stato confermato il contributo integrativo nella misura del 4%.

A seguito delle novità, il presidente della Cassa di Previdenza dei Dottori Commercialisti ha spiegato che “se un iscritto versa il 12% di contributi avrà in realtà riconosciuto un versamento pari al 15%”.

 

 

 

4) Ritardato invio telematico delle dichiarazioni fiscali: Sanzione all’intermediario

Il consulente, con il rilascio dell’autorizzazione da parte dell’Amministrazione finanziaria, risponde personalmente per l’inadempimento relativo ai ritardi nella presentazione dei modelli fiscali.

E’ questo principio affermato dalla Commissione Tributaria Regionale del Lazio con la sentenza n. 420/38/11.

In particolare, in caso di ritardi nell’invio delle dichiarazioni telematiche, la responsabilità diretta e personale nei confronti dell’Amministrazione finanziaria, sarebbe dell’intermediario, con la conseguente irrogazione delle sanzione direttamente al professionista responsabile dell’illecito.

Nel caso di specie, un consulente del lavoro ha ricevuto un unico avviso di irrogazione di sanzioni per la tardiva trasmissione telematica di numerose dichiarazioni fiscali. Professionista che si è difeso lamentando  dei problemi tecnici che, tuttavia, per l’anno d’imposta, oggetto delle dichiarazioni fiscali inviate in ritardo, non sono risultati all’Amministrazione finanziaria.

 

 

 

5) Illegittima