Novità fiscali dell'1 febbraio 2012 - tante news dall'INPS


 

 

Indice:

 

1) Chiarimenti sull’avvio a regime delle trasmissioni telematiche all’Inps: Si parte da oggi (01.02.2012)

 

2) Nuove pensioni: Niente finestra mobile di accesso al trattamento pensionistico

 

3) Gestione separata Inps: Per i soci commercianti è terminato il contenzioso

 

4) DURC: Niente autocertificazione anche dopo la semplificazione

 

5) “Nolo a caldo”: Responsabilità solidale

 

6) Permessi ai disabili: Buon andamento dell’attività imprenditoriale

 

7) Sanzioni amministrative in materia di collocamento

 

8) Composizione crisi da sovra indebitamento: Legge in G.U.

 

9) Prorogato l’invio dell’impronta dell’archivio informatico dei documenti tributari; Parziale soddisfazione da parte del CNDCEC

 

10) Prolungamento dell’intervento di tutela del reddito

 

11) Carte termosensibili per l’emissione di scontrini fiscali

 

12) Arriva il nuovo redditometro

 

 

1) Chiarimenti sull’avvio a regime delle trasmissioni telematiche all’Inps: Si parte da oggi (01.02.2012)

A conclusione del periodo transitorio ed avvio del regime di presentazione telematica in via esclusiva a decorrere dal 01.02.2012, l’Inps, con il messaggio n. 1564 del 27.01.2012, ha fornito chiarimenti sul termine di presentazione delle domande.

L’Istituto di previdenza sociale, con la circolare n. 141 del 28.10.2011 ha attivato la modalità di presentazione telematica delle domande di autorizzazione alla Cassa Integrazione Ordinaria Edilizia ed Industria.

Nella citata circolare (al fine di rendere graduale il passaggio dalle modalità tradizionali alle nuove modalità telematiche) è stato previsto un periodo transitorio per dare agli utenti interessati la possibilità di presentare le domande in questione, avvalendosi ancora dei canali previsti in precedenza.

Nel corso di questo periodo transitorio sono pervenute richieste di chiarimento circa l’individuazione del termine di scadenza per la presentazione della domanda nel caso in cui esso coincida con il sabato.

Al riguardo, l’Inps ha confermato la propria prassi consolidata (derivante dall’applicazione del paragrafo 3 della circolare n.93/1984) di consentire la presentazione della domanda entro il lunedì successivo.

Tale Istituto previdenziale ha, infine, confermato la conclusione del periodo transitorio e l’avvio del regime di presentazione telematica in via esclusiva a decorrere dal 01.02.2012.

Da tale data, pertanto, le domande di autorizzazione alla cassa integrazione ordinaria industria ed edilizia dovranno essere presentate esclusivamente in modalità telematica (le indicazioni sono contenute nella citata circolare Inps n. 141 del 28.10.2011).

 

 

 

2) Nuove pensioni: Niente finestra mobile di accesso al trattamento pensionistico

Per chi matura i requisiti per la pensione dal 01.01.2012 non si applica più la finestra mobile di accesso al trattamento pensionistico, che comportava l’attesa di 12 mesi per i lavoratoti subordinati e di 18 mesi per quelli autonomi. L’Inps, con il messaggio n. 1405 del 25.01.2012, ha  fornito i primi chiarimenti sul regime introdotto dall’art. 24 del D.L. n. 201 del 2011, convertito in Legge n. 214 del 22.12.2011, precisando che, per l’accesso al trattamento pensionistico, i lavoratori subordinati devono aver comunque cessato il rapporto di lavoro.

Pertanto, per coloro che maturano i requisiti anagrafici e contributivi dal 01.01.2012, la pensione di vecchiaia decorre dal primo giorno del mese successivo a quello della maturazione dell’ultimo requisito, anagrafico o contributivo, purché a tale data si sia verificata la cessazione dell’attività lavorativa dipendente.

Ribadita la necessità della cessazione del rapporto di lavoro, inoltre, coloro che maturano i requisiti per il diritto alla pensione anticipata dal 01.01.2012 hanno accesso al trattamento pensionistico dal primo giorno del mese successivo a quello di presentazione della domanda.

L’Inps ha poi ricordato che nell’anno 2012, per chi matura il diritto dal…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it