Antiriciclaggio: la nuova comunicazione per i professionisti

Ai sensi dell’art. 51, D.Lgs. n. 231/2007 i soggetti interessati al rispetto degli obblighi antiriciclaggio (dottori commercialisti ed esperti contabili, società di servizi in ambito contabile/tributario, avvocati, ecc.) devono comunicare al MEF, entro 30 giorni, le infrazioni circa l’uso del contante delle quali gli stessi hanno avuto cognizione. Per violazioni d’importo inferiore a € 250.000, la comunicazione va inoltrata alla
competente Direzione Provinciale.

Ora con le modifiche portate dal D.L. 201/2011 la comunicazione relativa alle violazioni dell’uso del contante dovrà essere inviata oltre che al MEF (o alla competente Direzione Provinciale) anche all’Agenzia delle Entrate.

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it