I.C.I. su terreni agricoli, la corretta gestione del regime del margine, l’iscrizione di ipoteca da parte dell’agente della riscossione…


CTR Roma, Sez. n. 9, Sent. n. 54/9/2011, dep. 25/02/2011, Presidente Amodio, Relatore Moroni

Accertamento liquidazione controlli; IRPEF; aliquota media; deve essere indicato come è stata calcolata

L’avviso di accertamento, oltre alle indicazioni sull’imponibile accertato, delle imposte liquidate, deve specificare in che modo è stata calcolata l’aliquota media; in mancanza, non si ritiene soddisfatto l’obbligo di motivazione sancito dall’art. 42 del DPR n. 600/1973.

Riferimenti normativi: DPR n. 600/1973, art. 42.

 

CTR Roma, Sez. n. 9, Sent. n. 45/9/2011, dep. 25/02/2011, Presidente Amodio, Relatore Principi

Tributi erariali indiretti; registro; Avviso di liquidazione; ragione giuridica della proroga dei termini di decadenza; deve essere indicata; in mancanza illegittimità

L’avviso di liquidazione dell’imposta di registro che non fa riferimento alla ragione giuridica della proroga dei termini di decadenza, disposta dall’art. 11 della L. n. 289/2002 è illegittimo.

Riferimenti normativi: L. n. 289/2002, art. 11.

 

CTR Roma, Sez. n. 22, Sent. n. 58/22/2011, dep. 28/2/2011, Presidente Mongiardo, Relatore Guidi

IVA; acquisto di auto in regime di margine; requisiti; prova deve essere fornita dall’ufficio

La prova dell’assoggettamento ad IVA nel Paese di provenienza, a cura del cedente, delle autovetture oggetto delle transazioni, nonché del possesso dei requisiti per beneficiare da parte del cedente del regime del margine, spetta all’ufficio e non alcontribuente.

Riferimenti normativi: DL n. 41/1995, artt. 36, 37 e 38.

 

CTR Roma, Sez. n. 38, Sent. n. 101/38/2011, dep. 24/02/2011, Presidente Patrizi, Relatore Lautizi

Imposizione diretta; IRPEF sugli stipendi per sostegno del reddito; rimborso; decorrenza; dalla comunicazione INPS del calcolo.

Il termine di decorrenza del rimborso dell’IRPEF trattenuta sugli stipendi per il sostegno del reddito, erogato ai lavoratori dipendenti delle imprese di credito dall’apposito fondo istituito presso l’INPS, è quello della comunicazione, da parte dell’INPS, della modifica del regime di calcolo della trattenuta fiscale.

Riferimenti normativi: DPR n. 602/1993, art. 38.

Prassi:R M n. 17/E del 29/01/2003.

 

CTR Roma, Sez. n. 10, Sent. n. 58/10/2011, dep. 25/02/2011, Presidente Mazzillo, Relatore Moroni

Accertamento liquidazione controlli; IRES; operazioni con soggetti residenti in Paesi inclusi nella black list; dichiarazione da emendare successivamente al PVC; impossibilità

La mancata separata annotazione delle operazioni intervenute con soggetti residenti in Paesi aventi regime fiscale privilegiato non è suscettibile di emenda successivamente alla notifica del PVC e comporta l’applicazione del regime sanzionatorio introdotto con l’art.303 della legge finanziaria 2007 (L. n.296/2006).

Riferimenti normativi:L. n. 296/2006, art. 303; DPR n.917/1986, art. 110, c. 11.

 

CTR Roma, Sez. n. 14, Sent. n. 121/14/2011, dep. 24/02/2011, Presidente Cellitti, Relatore Pennacchia

Tributi erariali indiretti; Registro; agevolazione prima casa; acquisti e rivendita numerosi immobili entro breve periodo; operazione elusiva; sussiste

Sono operazioni elusive l’acquisizione e la rivendita compiute da un contribuente che abbia acquistato e rivenduto (dal 1999 al 2006 tramite 26 negozi giuridici), entro brevi periodi, immobili per i quali ha usufruito delle agevolazioni prima casa.

Riferimenti normative: DPR n. 600/1973, art. 37-bis.

 

CTR Roma, Sez. n. 14, Sent. n. 118/14/2011, dep. 24/02/2011, Presidente Cellitti, Relatore Tozzi.

IVA; cessione credito società controllata; compensazione crediti; prestazione garanzia fideiussoria; non necessaria

Non c’è obbligo di prestare garanzia a carico della società controllata che ha riversato alla controllante la propria eccedenza di crediti, trattandosi di un onere patrimoniale non previsto dalla normativa sull’IVA.

Riferimenti normativi: DPR n. 633/1972, art. 73 u.c.; DM del 13/12/1979; DPR n. 63/1972, art. 73.

Riferimenti giurisprudenziali: Cass. n. 28689/2005.

 

CTR Roma, Sez. n. 14, Sent. n. 109/14/2011, dep. 24/02/2011, Presidente Cellitti, Relatore Tozzi

Riscossione; comunicazione di iscrizione ipotecaria non è equiparabile all’intimazione; titolo esecutivo; inesistenza

La comunicazione d’iscrizione ipotecaria non può equipararsi all’intimazione prevista dall’art. 50 del DPR n.602/1973, trattandosi di atti con funzioni diverse: l’avviso è un’intimazione ad adempiere, mentre la comunicazione di iscrizione ipotecaria è un atto tipico (seppure meramente cautelare) del procedimento di espropriazione forzata, per cui il titolo esecutivo è inesistente.

Riferimenti normativi: DPR n. 602/1973, artt. 50 e 77.

 

CTR Roma, Sez. n. 38, Sent. n. 96/38/2011, dep. 22/02/2011, Presidente Favaro, Relatore Terrinoni

Tributi locali; ICI: terreni agricoli zone svantaggiate ai soli fini previdenziali; esenzione; esclusione

L’esenzione ICI per i terreni agricoli ricadenti in aree montane e di collina delimitate dall’art. 15 della L. n. 984/1977, non può essere estesa a zone dichiarate svantaggiate per altri fini, come quelli previdenziali (di cui al caso in esame).

Riferimenti normativi: D.Lgs. n. 504/1992, art. 7 c. 1; L. n. 984/1977, art. 15; Delibera CIPE n. 13/2001.

 

11 novembre 2011

Commercialista Telematico


Partecipa alla discussione sul forum.