Posta Elettronica Certificata e obbligatorietà di comunicazione al Registro delle Imprese

Premessa

Il Decreto Legge n. 185, convertito, poi, dalla Legge n. 2 del 2009, recante le “Misure urgenti per il sostegno a famiglie, lavoro, occupazione e impresa e per ridisegnare in funzione anti-crisi il quadro strategico nazionale”, sancisce all’art. 16 c. 6, intitolato della “Riduzione dei costi amministrativi a carico delle imprese”, l’obbligo per le imprese costituite in forma societaria di indicare l’indirizzo di posta elettronica certificata in sede di presentazione della domanda di iscrizione al registro delle imprese. Per le imprese, invece, già costituite al momento di entrata in vigore del citato Decreto Legge, gli era stato concesso un periodo di tre anni per procedere a tale comunicazione all’Ufficio interessato, senza costi aggiuntivi in termini di imposta di bollo e diritti di segreteria.

Quindi, dalla data di entrata in vigore del richiamato Decreto i tre anni di tempo sufficiente ad eseguire tale adempimenti scadono proprio il successivo 29 Novembre 2011.

Scarica il documento allegato
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it