Su quali basi rivendicare il rimborso della Tassa di concessione governativa sulla telefonia mobile

Talune pronunce della giurisprudenza tributaria di merito intervenute nel 2011 hanno effettivamente rinnovato l’interesse dei contribuenti nel valutare se invocare o no il rimborso della Tassa sulla concessione governativa dovuta sui “telefonini” (in termini tecnici, le “Apparecchiature terminali per il servizio radiomobile pubblico terrestre di comunicazione”, secondo il disposto dell’art.21 del DPR 641/1972 in base al quale il presupposto e l’oggetto della tassazione sono individuati nella «Licenza o documento sostitutivo per l’impiego di apparecchiature terminali per il servizio radiomobili pubblico terrestre di comunicazione, art.318 del DPR 29-03-1973, n. 156 e art. 3 del decreto-legge 13-5-1991, n. 151, convertito, con modificazioni, dalla legge 12-7-1991, n. 202).

 

E’ disponibile in facsmile di ricorso per richiedere a rimborso la tassa di concessione governativa sui telefoni cellulari, clicca qui per maggiori informazioni


Partecipa alla discussione sul forum.