Studi di settore: sanzionabilità dell’omessa presentazione del modello di comunicazione

in un momento in cui proliferano disposizioni normative atte a impedire o a rendere più difficoltosi e onerosi i comportamenti «evasivi» e gli abusi, gli studi di settore costituiscono una «garanzia» per l’amministrazione fiscale, così che il mancato adeguamento agli stessi costituisce un indicatore della possibile infedeltà della dichiarazione, e l’omessa o infedele trasmissione dei dati, in quanto pregiudizievole per i controlli, viene sanzionata dall’ordinamento

 

Contenuto disponibile solo per utenti abbonati

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?


Partecipa alla discussione sul forum.