Regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e per i lavoratori in mobilità


Significativi incentivi per l’imprenditoria giovanile grazie al nuovo regime fiscale di cui all’art. 27 del decreto legge n. 98 /2011 della manovra correttiva (disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria) la cui efficacia è prevista a partire dal 1°gennaio 2012.

Indirizzata ai giovani che intendano costituire nuove imprese, ed anche a coloro che abbiano perso il lavoro a condizione che: il contribuente non abbia esercitato, nei tre anni precedenti, attività artistica, professionale ovvero d’impresa, anche in forma associata o familiare; l’attività da esercitare non costituisca, in nessun modo, mera prosecuzione di altra attività precedentemente svolta sotto forma di lavoro dipendente o autonomo, escluso il caso in cui l’attività precedentemente svolta consista nel periodo di pratica obbligatoria ai fini dell’esercizio di arti o professioni; qualora venga proseguita un’attività d’impresa svolta in precedenza da altro soggetto, l’ammontare dei relativi ricavi, realizzati nel periodo d’imposta precedente quello di riconoscimento del predetto beneficio, non sia superiore a 30.000 euro si applica, per il periodo d’imposta in cui l’attività è iniziata e per i quattro successivi, esclusivamente alle persone fisiche:

… continua nel pdf…


Partecipa alla discussione sul forum.