Aumentato il tasso d'interessi di mora

dall’1 luglio il tasso degli interessi di mora è aumentato: vediamo alcune implicazioni…

Dopo 3 trimestri di stabilità, il tasso degli interessi moratori è tornato a salire. L’aumento pubblicato nella G.U. 165 del 18/07/2011 è dello 0,25%

 

Pertanto dall’1 luglio (ricordiamo che è prassi che la comunicazione della variazione del tasso arrivi dopo l’inizio del semestre di riferimento) in caso di pagamenti in ritardo di fatture/forniture è possibile richiedere gli interessi di mora applicando i seguenti tassi:

  • interessi di mora per ritardati pagamenti: 8,25%

  • interessi di mora per ritardati pagamenti relativi a beni alimentari deteriorabili: 10,25%.

 

Ricordiamo che i tassi vengono calcolati applicando una maggiorazione del 7% per la generalità delle transazioni commerciali e del 9% per le transazioni relative a beni alimentari deteriorabili al tasso di riferimento; il tasso di riferimento attuale è 1,25%.

 

Ecco la tabella con la serie storica dei tassi.

 

PERIODO

TASSO BASE

INTERESSE PER CESSIONE DI PRODOTTI ALIMENTARI DETERIORABILI

INTERESSE PER ALTRI CONTRATTI

07/11/2002 – 31/12/2002

3,35%

12,35%

10,35%

01/01/2003 – 30/06/2003

2,85%

11,85%

9,85%

01/07/2003 – 31/12/2003

2,10%

11,10%

9,10%

01/01/2004 – 30/06/2004

2,02%

11,02%

9,02%

01/07/2004 – 31/12/2004

2,01%

11,01%

9,01%

01/01/2005 – 30/06/2005

2,09%

11,09%

9,09%

01/07/2005 – 31/12/2005

2,05%

11,05%

9,05%

01/01/2006 – 30/06/2006

2,25%

11,25%

9,25%

01/07/2006 – 31/12/2006

2,83%

11,83%

9,83%

01/01/2007 – 30/06/2007

3,58%

12,58%

10,58%

01/07/2007 – 31/12/2007

4,07%

13,07%

11,07%

01/01/2008 – 30/06/2008

4,20%

13,20%

11,20%

01/06/2008 – 31/12/2008

4,10%

13,10%

11,10%

01/01/2009 – 30/06/2009

2,50%

11,50%

9,50%

01/07/2009 – 31/12/2009

1,00%

10,00%

8,00%

01/01/2010 – 30/06/2010

1,00%

10,00%

8,00%

01/07/2010 – 31/12/2010

1,00%

10,00%

8,00%

01/01/2011 – 30/06/2011

1,00%

10,00%

8,00%

01/07/2011 – 31/12/2011

1,25%

10,25%

8,25%

 

Attenzione!

La variazione del tasso è operativa dall’1 luglio, pertanto se il termine del pagamento per la transazione fosse precedente vanno applicati i tassi secondo le scadenze temporali.

Esempio.

Fattura scaduta al 31/05/2011. Pagamento al 15 luglio 2011. Oggetto beni alimentari deteriorabili.

Per il periodo 1 giugno-30 giugno si applica il vecchio tasso dell’8%, per il periodo 1 luglio-15 luglio si applica il nuovo tasso dell’8,25%.

 

Abbiamo sviluppato un programma che calcola gli interessi moratori ed i piani di rientro: clicca qui per maggiori informazioni…

28 luglio 2011

Commercialista telematico

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it