Determinazione dell’imposta “cedolare secca” e versamenti

 

Se con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 7 aprile 2011, prot. n. 55394, ha preso avvio formalmente l’operazione “cedolare secca”, è con la circolare n.26/E del 1° giugno 2011 che sostanzialmente si dà avvio all’operazione.

I soggetti che hanno effettuato l’opzione sono tenuti al versamento della cedolare secca calcolata sul canone di locazione stabilito dalle parti. Resta fermo che il reddito derivante dal contratto di locazione non può essere, comunque, inferiore al reddito determinato ai sensi dell’art. 37, c. 1, del T.U. n. 917/86.

L’imposta dovuta nella forma della cedolare secca sostituisce i seguenti balzelli…

Continua nel pdf


Partecipa alla discussione sul forum.