I dividendi: come si devono dichiarare

 

E’ noto che il regime impositivo dei dividendi è diversamente disciplinato in base a diversi fattori e situazioni.

Oggetto del presente intervento sono i dividendi percepiti dalle persone fisiche e, nello specifico quelli di fonte nazionale relativi a partecipazioni non possedute in regime di impresa1. Si procederà ad una breve disamina della normativa, per poi descrivere le modalità di compilazione del modello UNICO PF 2011

Una prima variabile di cui tener conto per la corretta qualificazione dei dividendi (e quindi per il corretto regime fiscale applicabile) è verificare la natura e la residenza del soggetto che li corrisponde.

In caso di dividendi corrisposti da soggetti residenti in Italia a favore (anche) di persone fisiche, il regime impositivo cambia a seconda se la partecipazione detenuta dal socio è qualificata o meno.

18  maggio 2011

Francesco Leone

1 Per le partecipazioni detenute da un imprenditore individuale a titolo non personale ma nell’esercizio di impresa valgono le regole impositive di cui all’art. 59 del TUIR: i dividendi concorrono a formare il reddito dell’impresa individuale nella misura del 49,72%.


Partecipa alla discussione sul forum.