Novità fiscali del 9 marzo 2011: modello 730/4: comunicazione entro il prossimo 31 marzo; bonus energetico: entro il 31 marzo la certificazione delle spese sostenute nel 2010; regime dei contribuenti minimi e reddito agrario; fatture false soggettivamente: non rileva ai fini penali l’attività di consulenza non fatturata direttamente; omessa presentazione del modello Intrastat: il reato di dichiarazione fraudolenta scatta solo se viene accertata la frode fiscale; evasione fiscale: la soglia di punibilità va calcolata al netto delle spese; indennità suppletiva di clientela: confermata l’interpretazione restrittiva; compensazioni IVA: senza sanzione l’uso privo di istanza


modello 730/4: comunicazione entro il prossimo 31 marzo; bonus energetico: entro il 31 marzo la certificazione delle spese sostenute nel 2010; regime dei contribuenti minimi e reddito agrario; fatture false soggettivamente: non rileva ai fini penali l’attività di consulenza non fatturata direttamente; omessa presentazione del modello Intrastat: il reato di dichiarazione fraudolenta scatta solo se viene accertata la frode fiscale; evasione fiscale: la soglia di punibilità va calcolata al netto delle spese; indennità suppletiva di clientela: confermata l’interpretazione restrittiva; compensazioni IVA: senza sanzione l’uso privo di istanza; sistema delle deleghe INPS

 

Contenuto disponibile solo per utenti abbonati

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?


Partecipa alla discussione sul forum.