Il lavoro a domicilio

di Redazione

Pubblicato il 28 febbraio 2011

analizziamo un altro rapporto di lavoro "speciale", in cui la specialità è data dal luogo di lavoro: il lavoratore a domicilio è chiunque, con vincolo di subordinazione esegue nel proprio domicilio o in locale di cui abbia la disponibilità, anche con l’aiuto accessorio di membri della sua famiglia, con esclusione di manodopera salariata o apprendisti, lavoro retribuito per conto di uno o più imprenditori, utilizzando materie prime e attrezzature proprie dello stesso imprenditore
Scarica il documento