Novità fiscali del 28 gennaio 2011: redditometro: niente adeguamento, a parte il ravvedimento operoso; compravendite di immobili escluse dalla comunicazione delle operazioni sopra i 3 mila euro; compensazioni: decreto attuativo in arrivo; contributo integrativo alle Casse di Previdenza dei professionisti fino al 5%; mutui: cancellazione dell’ipoteca automatica;libere professioni – studi legali: danno grave se i telefoni non funzionano; IVA agevolata sulla prima casa: per illecita applicazione è responsabile solo acquirente; artigiani e commercianti: in arrivo i versamenti Inps 2011; operazioni IVA intra-Ue: nuove precisazioni sull’elenco VIES; termini di prescrizione della conservazione delle fatture ancora in ammortamento; professionisti: non è reato mettere il cliente alla porta


redditometro: niente adeguamento, a parte il ravvedimento operoso; compravendite di immobili escluse dalla comunicazione delle operazioni sopra i 3 mila euro; compensazioni: decreto attuativo in arrivo; liti con la SIAE devolute alle Commissioni Tributarie; contributo integrativo alle Casse di Previdenza dei professionisti fino al 5%; mutui: cancellazione dell’ipoteca automatica;libere professioni - studi legali: danno grave se i telefoni non funzionano; IVA agevolata sulla prima casa: per illecita applicazione è responsabile solo acquirente; artigiani e commercianti: in arrivo i versamenti Inps 2011; operazioni IVA intra-Ue: nuove precisazioni sull’elenco VIES; termini di prescrizione della conservazione delle fatture ancora in ammortamento; professionisti: non è reato mettere il cliente alla porta; sanzioni non fiscali erogate dall’esattoria: competenza è al giudice ordinario

 

Contenuto disponibile solo per utenti abbonati

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?


Partecipa alla discussione sul forum.