Associazioni senza scopo di lucro: sporadiche prestazioni di servizi a terzi dietro corrispettivo


le associazioni senza scopo di lucro che pongono in essere prestazioni di servizi verso terzi a pagamento, anche nel caso in cui i compensi percepiti per tali prestazioni siano esigui, possono perdere il diritto alla non imponibilità per i contributi versati dai soci all’associazione

 

Contenuto disponibile solo per utenti abbonati

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?


Partecipa alla discussione sul forum.