Marcia indietro della Cassazione sugli di settore?


una recentissima ordinanza della Suprema Corte sembra manifestare un’inversione di tendenza nel giudicato di legittimità: si intende ribaltare di nuovo l'onere della prova in tema di studi settore? Spetta "nuovamente" al contribuente provare la contestazione alle risultanze degli studi??

 

Contenuto disponibile solo per utenti abbonati

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?


Partecipa alla discussione sul forum.