Le sezioni unite della Corte di Cassazione negano la spendibilità dell’eccezione di compensazione nel giudizio di ottemperanza

la facoltà concessa all’amministrazione finanziaria di sospendere il pagamento di un proprio debito, a garanzia di eventuali crediti vantati nei confronti del contribuente, può essere esercitata solo nel corso del giudizio di cognizione avente ad oggetto l’accertamento della pretesa restitutoria ma non in un giudizio di ottemperanza….

Scarica il documento allegato
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it