Novità fiscali del 7 luglio 2010: la cartella della società estinta non si notifica alla persona fisica; esenzioni anche ai cedenti che intestano fatture false; deroga al segreto professionale: la competenza sulla decisione spetta al giudice tributario; il socio di S.n.c. quale dipendente della società deve provare la subordinazione; l’inerenza dei costi può scaturire dal giudicato penale di assoluzione; il notaio é responsabile professionalmente se non fa la visura; termini di rettifica del calcolo degli ammortamenti: termine decennale o più breve (fiscale)?; adempimenti dichiarativi in caso di liquidazione di società soggette ad Ires


la cartella della società estinta non si notifica alla persona fisica; esenzioni anche ai cedenti che intestano fatture false; deroga al segreto professionale: la competenza sulla decisione spetta al giudice tributario; il socio di S.n.c. quale dipendente della società deve provare la subordinazione; l’inerenza dei costi può scaturire dal giudicato penale di assoluzione; il notaio é responsabile professionalmente se non fa la visura; termini di rettifica del calcolo degli ammortamenti: termine decennale o più breve (fiscale)?; adempimenti dichiarativi in caso di liquidazione di società soggette ad Ires; trattamento fiscale delle plusvalenze e minusvalenze derivanti da operazioni nel mercato forex; tante altre di fisco

 

Contenuto disponibile solo per utenti abbonati

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?


Partecipa alla discussione sul forum.