La clausola “salva-soci” nell’atto di adesione di una società di capitali a ristretta base sociale

nell’atto di adesione delle società di capitali a ristretta compagine sociale può essere inserita una clausola per evitare che l’azione accertatrice del Fisco prosegua sulle posizioni fiscali dei singoli soci persone fisiche; dopo aver delineato il quadro normativo e giurisprudenziale relativo alla presunzione di distribuzione, viene illustrato il succitato parere, per concludere, quindi, con la formulazione di alcune considerazioni sul tema

Scarica il documento allegato
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it