La clausola “salva-soci” nell’atto di adesione di una società di capitali a ristretta base sociale


nell’atto di adesione delle società di capitali a ristretta compagine sociale può essere inserita una clausola per evitare che l’azione accertatrice del Fisco prosegua sulle posizioni fiscali dei singoli soci persone fisiche; dopo aver delineato il quadro normativo e giurisprudenziale relativo alla presunzione di distribuzione, viene illustrato il succitato parere, per concludere, quindi, con la formulazione di alcune considerazioni sul tema

 

Contenuto disponibile solo per utenti abbonati

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?


Partecipa alla discussione sul forum.