Accertamento integrativo e autotutela “sostitutiva”

di Alessandro Borgoglio

Pubblicato il 9 marzo 2010

qualora l’atto impositivo emesso dall’Amministrazione Finanziaria sia affetto da vizi, il Fisco può annullarlo, in via di autotutela sostitutiva, ed emetterne uno nuovo corretto, anche nelle more del giudizio
Scarica il documento