Anno nuovo, fisco nuovo?



Si riparte.


Ricomincia un nuovo anno e si riparte dallo scudo fiscale, dalla proroga dei termini per la rivalutazione dei beni, dalla proroga della detrazione degli interventi per ristrutturazione edilizia.


Come si vede, di nuovo c’è ben poco.


Anzi, forse per la prima volta, possiamo parlare di Finanziaria vuota.


Può essere un bene, può essere un male: le chiavi di lettura ovviamente possono essere opposte.


Di certo, è già qualcosa avere delle certezze: i contribuenti possono ancora pensare di utilizzare lo scudo fiscale per rimpatriare o regolarizzare l’estero.


La norma – comunque la si pensi – ha ottenuto un grande successo.


L’anno che abbiamo davanti ci vedrà sicuramente impegnati ancora con gli studi di settore: ma le mazzate della Cassazione devono necessariamente far riflettere gli uffici. L’Agenzia delle Entrate deve colloquiare di più con il contribuente, ascoltarne le ragioni e non chiudersi a riccio.


Non lo diciamo noi, lo dice la Cassazione.


E su questo sarà bene riflettere tutti insieme: la centralità del contraddittorio costituisce infatti l’aspetto sicuramente più rilevante che emerge dalla lettura delle recenti sentenze della Cassazione.


Buon anno a tutti, fiscalmente parlando.


5 gennaio 2009


Commercialista telematico


Partecipa alla discussione sul forum.