UNIEMENS: la partenza è gennaio 2010


Uniemens in dirittura di arrivo: l’Inps ha rilasciato ufficialmente la procedura;  disponibile nell’apposita area del suo sito: www.inps.it la versione 1.0 del software di controllo. Il messaggio di comunicazione è il n. 27172 del 25 novembre 2009, che fa seguito a quello n. 11903 del 25 maggio 2009 nonché al documento tecnico disponibile sempre sul sito web dell’ente previdenziale. Dalle denunce di competenza gennaio 2010 (presentazione entro il 28 febbraio), le nuova modalità sarà obbligatoria per la generalità delle aziende. La procedura congloba il modello DM10 e il flusso Emens, raccogliendo a livello individuale per ogni lavoratore sia le informazioni retributive che quelle contributive. In ogni caso rimangono disponibili il software di controllo Uniemens aggregato e le apposite opzioni di invio per la gestione dei tradizionali flussi Emens e DM10, al fine di trattare le denunce con competenza fino a dicembre 2009. Si potrà procedere con l’utilizzo della nuova procedura già con le denunce di competenza novembre 2009 e dicembre 2009.


 


Si sintetizza il contenuto del messaggio Inps su menzionato.


 


Il modello Uniemens unifica i flussi Emens e DM10. L’art. 44 del Dl 30 settembre 2003, n. 269, convertito nella legge 24 novembre 2003, n. 326 ha previsto che, a partire dalle retribuzioni corrisposte nel mese di gennaio 2005, i sostituti d’imposta, tenuti al rilascio della certificazione unica debbano trasmettere mensilmente agli Enti previdenziali in via telematica, entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di riferimento, i dati retributivi e le informazioni utili per il calcolo dei contributi al fine di implementare le singole posizioni assicurative ed erogare le prestazioni. Il flusso Emens ha parzialmente attuato la legge, l’Uniemens è la sua naturale evoluzione. In questi mesi si è lavorato per la formazione del personale addetto all’assistenza ed al rapporto con aziende e consulenti del lavoro, e si sono svolti vari seminari formativi volti a fornire fattiva collaborazione nella realizzazione del progetto e nella condivisione delle scelte operative. Per quanto riguarda la composizione del flusso, la sua struttura ed il contenuto degli elementi ci si deve riferire al documento tecnico pubblicato sul sito dell’Istituto nella versione 1.1 del 26 ottobre 2009 che recepisce, rispetto alle precedenti versioni, le osservazioni svolte dalle aziende e dagli altri partner istituzionali.


 


Dalle denunce di competenza gennaio 2010 (denunce da presentare entro il 28 febbraio 2010), la nuova modalità entra a regime.


 


Nell’area dei servizi online per aziende, consulenti e professionisti è stata attivata la funzione che consente l’invio dei nuovi file Uniemens e le relative opzioni per la gestione dei flussi e delle ricevute. Restano disponibili il software di controllo Uniemens aggregato e le apposite opzioni di invio per la gestione dei tradizionali flussi Emens e DM10. Con tale modalità potranno essere trattate le denunce con competenza fino a dicembre 2009 e risulterà quindi utile anche dopo l’entrata in vigore del nuovo sistema, per la gestione di eventuali flussi pregressi. L’avvio del sistema Uniemens da novembre 2009 potrà essere utilizzato da qualsiasi azienda che sarà in grado e che riterrà utile anticipare fin da subito quanto previsto da gennaio 2010.


 


5 Dicembre 2009


Partecipa alla discussione sul forum.