S.R.L.: versamento conferimenti in denaro e registro imprese

di Roberto Mazzanti

Pubblicato il 30 novembre 2009

s.r.l. costituita il 27 aprile 2009 con versamento del 25% del capitale. Dal 30 giugno comincia l'attività e l'amministratore richiama i residui decimi che saranno versati dai soci: il 30 giugno il 25%; il 15 luglio il 30%; il 31 luglio il 20%. Con l'abolizione del libro soci non sarà possibile annotare sul libro le operazioni di richiamo e versamento alle date prestabilite...si decide di fare un'unica comunicazione a conclusione del richiamo e relativo versamento della totalità dei decimi. E' corretto operare in questo modo? Gli amministratori potrebbero essere sanzionati non avendo pubblicizzato nella realtà della temporalità gli accadimenti soggetti a pubblicità legale? I versamenti dei decimi residui richiamati rientrano tra gli atti soggetti a comunicazione per la pubblicità legale?
Scarica il documento