Ipotesi elusive collegate alla dismissione di partecipazioni in luogo di beni di primo grado: in particolare, le scissioni

di Fabio Carrirolo

Pubblicato il 9 novembre 2009

le operazioni straordinarie d’impresa sono spesso inquadrate all’interno di schemi di comportamento orientati all’ottenimento di un vantaggio tributario: ciò non rappresenta necessariamente il portato di un atteggiamento «malizioso» del contribuente, ma semmai di una pianificazione che tenderà a ridurre gli oneri amministrativi e fiscali
Scarica il documento