Operazioni inesistenti: la prova della veridicita’ delle operazioni spetta ai contribuenti

di Roberta De Marchi

Pubblicato il 7 ottobre 2009

qualora l'amministrazione contesti al contribuente l'indebita detrazione dell’Iva documentata da fatture, perché relative ad operazioni inesistenti, e fornisca attendibili riscontri indiziari sulla inesistenza delle operazioni fatturate, è onere del contribuente, che voglia far valere il diritto alla detrazione, fornire di questa la prova della fonte legittima e della correttezza
Scarica il documento