La programmazione dei controlli fiscali dell’Agenzia delle Entrate: la valenza degli studi di settore, redditometro, indagini finanziarie, le particolari aree «elusive», pianificazione e prevenzione, imprese di minori dimensioni…

di Fabio Carrirolo

Pubblicato il 13 maggio 2009

nell’attuale «organizzazione dei lavori», le attività di controllo fiscale e accertamento necessitano di una programmazione/pianificazione orientata a criteri di efficacia e proficuità dell’azione degli uffici...
Scarica il documento