Spese di vitto e alloggio qualificabili come spese di rappresentanza: correlazione esistente tra la riduzione della deduzione al 75% e la verifica della congruità rispetto ai ricavi

è corretto applicare in via prioritaria l’art.109, comma 5, del DPR 917/86, e quindi applicare in primo luogo la limitazione al 75% delle spese di vitto sostenute, e solo in via secondaria l’art.108, comma 2, dello stesso DPR 917, così da assoggettare le spese medesime alla verifica di congruenza rispetto ai Ricavi ed Altri proventi soltanto nella misura in cui esse risultano fiscalmente rilevanti, cioè il 75%…

Scarica il documento allegato
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it