Scomputo ritenute anche senza certificazione del sostituto d’imposta

di Antonio Gigliotti

Pubblicato il 28 marzo 2009



lo scomputo delle ritenute subite dai professionisti è ammesso anche in assenza della certificazione rilasciata dal sostituto d’imposta, a condizione che sia possibile comprovare, tramite la contemporanea esibizione dell’apposita fattura e della documentazione rilasciata da banche e altri intermediari finanziari, che l’importo effettivamente percepito è al netto della ritenuta d’acconto
Scarica il documento