Le autorizzazioni della Procura della Repubblica sono sindacabili dal giudice tributario

di Angelo Buscema

Pubblicato il 15 dicembre 2008



in materia di accertamento delle imposte sui redditi il provvedimento del procuratore della Repubblica, autorizzante la perquisizione del domicilio del contribuente, è un atto amministrativo attraverso il quale l’amministrazione finanziaria esercita il potere impositivo e partecipa direttamente della natura amministrativa del provvedimento considerato, condizionandone la legittimità. Pertanto, l'atto è sindacabile dal giudice tributario in base ai principi disciplinanti l’attività dello Stato (Angelo Buscema)
Scarica il documento