Scadenzario contrattuale di Marzo 2008


Si riporta, sinteticamente, il riepilogo di alcune importanti scadenze contrattuali, elencate per ciascun settore di attività nel periodo compreso tra il 1° ed il 31 marzo 2008:


 


Alimentari (Artigianato) accordo 24 gennaio 2008


A partire dal 1° marzo 2008 decorre la nuova disciplina dell’apprendistato:  è in vigore per i rapporti instaurati dopo quella data; resta applicabile, invece, la disciplina prevista dal CCNL 23 novembre 1998, agli apprendisti assunti prima del nuovo periodo indicato.


In materia di gravidanza e puerperio, con decorrenza 1° marzo 2008, durante il periodo di astensione obbligatoria dal lavoro, e comunque per un periodo di 5 mesi, alle lavoratrici è erogata un’integrazione del trattamento corrisposto dall’istituto assicuratore fino a garantire il 100% della retribuzione di fatto netta mensile.


Nuovi minimi retributivi da corrispondere a decorrere dal 1° marzo 2008.


 


Chimici, gomma, plastica, vetro (Artigianato) accordo 19 febbraio 2008


A partire dal 3 marzo 2008 decorre la disciplina dell’apprendistato professionalizzante: in vigore per i rapporti di lavoro instaurati dopo quella data.


Nuovi minimi retributivi da corrispondere a decorrere dal 1° marzo 2008:


 































Livelli


Minimi


7


1.033,84


6


934,42


5S


859,04


5


796,81


4


729,50


3


661,35


2


609,15


1


536,83


 


Cartai (Confapi) accordo 18 dicembre 2007


Con la retribuzione relativa al mese di marzo 2008 deve essere corrisposta ai lavoratori in forza alla data di stipula del presente accordo ed a copertura del periodo di carenza contrattuale compreso tra il 1° luglio 2007 e il 31 dicembre 2007, un importo lordo una tantum pari a 70 euro. L’importo deve essere proporzionalmente ridotto in caso di servizio militare, aspettativa, assenza facoltativa post-partum, Cig a zero ore.


 


Coibenti (Confindustria) accordo 18 febbraio 2008


A partire dal 1° marzo 2008 sono erogati i seguenti importi a titolo di elemento aggiuntivo della retribuzione: al personale inquadrato nel livello A, con la qualifica di quadro, è erogato un elemento aggiuntivo della retribuzione pari a euro 90,00; al personale inquadrato nel livello A, senza la qualifica di quadro, è erogato un elemento aggiuntivo della retribuzione pari a euro 47,00.


Nuovi minimi retributivi da corrispondere a decorrere dal 1° marzo 2008:


 




























Livelli


Minimi


A


1.805,07


C


1.595,08


D


1.498,49


E


1.384,14


F


1.314,42


G


1.260,51


1


1.172,49


 


Con la retribuzione relativa al mese di marzo 2008 deve essere corrisposta ai lavoratori in forza alla data di stipula del presente accordo ed a copertura del periodo di carenza contrattuale compreso tra il 1° gennaio 2008 e il 29 febbraio 2008, un importo lordo una tantum secondo la tabella che segue. L’importo deve essere proporzionalmente ridotto in caso di servizio militare, aspettativa, assenza facoltativa post-partum, Cig a zero ore e part-time:


 




























Livelli


Minimi


A


124,63


C


106,18


D


96,93


E


80,00


F


75,37


G


72,33


1


64,67


 


Dirigenti catene alberghiere accordo 18 febbraio 2008


Con la retribuzione relativa al mese di marzo 2008 deve essere corrisposta ai lavoratori in forza alla data di stipula del presente accordo ed a copertura del periodo di carenza contrattuale compreso tra il 1° gennaio 2007 e il 31 dicembre 2007, un importo lordo una tantum pari a 1.500,00 euro.


 


Grafici editoriali (Confapi) accordo 18 dicembre 2007


Con la retribuzione relativa al mese di marzo 2008 deve essere corrisposta ai lavoratori in forza alla data di stipula del presente accordo ed a copertura del periodo di carenza contrattuale compreso tra il 1° luglio 2007 e il 31 dicembre 2007, un importo lordo una tantum pari a 70 euro. L’importo deve essere proporzionalmente ridotto in caso di servizio militare, aspettativa, assenza facoltativa post-partum, Cig a zero ore.


 


Metalmeccanici (Confindustria) accordo 1° febbraio 2008


 


Con la retribuzione relativa al mese di marzo 2008, tutti i lavoratori in forza ad una data compresa tra il 20 gennaio 2008 e il 29 febbraio 2008 hanno diritto a percepire, a copertura del periodo di carenza contrattuale compreso tra il 1° luglio 2007 e il 31 dicembre 2007, un importo lordo una tantum pari a euro 267. L’una tantum è esclusa dalla base di calcolo del trattamento di fine rapporto.


 


Metalmeccanici (Confapi) accordo 25 gennaio 2008


Dal 1° marzo 2008 entrano in vigore le normative sul periodo di prova, sugli aumenti periodici di anzianità ed il preavviso.


Tutti i lavoratori in forza alla data di stipula del presente accordo hanno diritto a percepire, con la retribuzione di marzo ed a copertura del periodo di carenza contrattuale compreso tra il 1° luglio 2007 e il 31 dicembre 2007, un importo lordo una tantum pari a euro 267.


 


Panificatori (Artigianato) accordo 24 gennaio 2008


A partire dal 1° marzo 2008 decorre la nuova disciplina dell’apprendistato:  è in vigore per i rapporti instaurati dopo quella data; resta applicabile, invece, la disciplina prevista dal CCNL 23 novembre 1998, agli apprendisti assunti prima del nuovo periodo indicato.


In materia di gravidanza e puerperio, con decorrenza 1° marzo 2008, durante il periodo di astensione obbligatoria dal lavoro, e comunque per un periodo di 5 mesi, alle lavoratrici è erogata un’integrazione del trattamento corrisposto dall’istituto assicuratore fino a garantire il 100% della retribuzione di fatto netta mensile.


Nuovi minimi retributivi da corrispondere a decorrere dal 1° marzo 2008.


 


Panificatori (Confesercenti e Federpanificatori) accordo 5 dicembre 2007


Tutti i lavoratori in forza alla data di stipula del presente accordo hanno diritto a percepire, con la retribuzione di marzo, la seconda tranche dell’una tantum pari a euro 70 per i dipendenti di panifici artigianali e ad euro 80 per i dipendenti di panifici industriali. Per il personale in servizio con rapporto a tempo parziale l’erogazione avviene con criteri di proporzionalità. L’una tantum non è utile agli effetti del computo di alcun istituto contrattuale né del trattamento di fine rapporto.


 


Trasporto e spedizione merci (Artigianato, Confetra e Fai) accordo 18 luglio 2007


Tutti i lavoratori in forza alla data del 18 luglio 2007 hanno diritto a percepire, con la retribuzione di marzo ed a copertura del periodo di carenza contrattuale compreso tra il 1° gennaio 2006 e il 31 luglio 2007, la seconda tranche dell’una tantum pari a euro 250. Il suddetto importo è proporzionalmente ridotto per i lavoratori assunti dal 1° gennaio 2006 in funzione della data di assunzione e per il personale part-time in relazione alla ridotta prestazione lavorativa. L’una tantum non è considerata utile ai fini dei vari istituti contrattuali e della determinazione del trattamento di fine rapporto.


 


Si riporta il verbale di accordo del 24 gennaio 2008 per il settore: Alimentari-Panificatori (artigianato)


 


L’Accordo stabilisce una decorrenza contrattuale dal 1° gennaio 2005 al 31 dicembre 2008. Gli incrementi retributivi convenuti a partire dal 1° marzo 2008 e dal 1° dicembre 2008, sono riportati nella tabella in coda.


Ad integrale copertura del periodo 1° gennaio 2005 – 29 febbraio 2008, ai soli lavoratori in forza alla data di sottoscrizione dell’Accordo verrà corrisposto un importo forfetario una tantum pari ad euro 412 lordi, suddivisibile in quote mensili, o frazioni, in relazione alla durata del rapporto nel periodo interessato.


L’importo una tantum di cui sopra verrà erogato in due rate così suddivise:


 


1.     euro 200 saranno corrisposti con la retribuzione di giugno 2008;


2.     euro 12, composti da euro 6 a carico dei lavoratori ed euro 6 a carico dei datori di lavoro, che saranno versati entro il 31 luglio 2008 sul c/c di cui all’articolo “azioni per lo sviluppo del sistema di relazioni e per i rinnovi contrattuali” dell’Accordo. Qualora la suddetta quota non venga versata ai fini di cui sopra, dovrà essere integralmente corrisposta ai lavoratori in occasione della erogazione della prima rata di una tantum;


3.     euro 200 saranno corrisposti con la retribuzione di febbraio 2009.


 


Agli apprendisti in forza alla data di sottoscrizione dell’Accordo saranno erogati a titolo di una tantum gli importi di cui sopra nella misura del 70% con le medesime decorrenze sopra stabilite. L’una tantum è esclusa dalla base di calcolo del trattamento di fine rapporto.


La nuova disciplina dell’apprendistato professionalizzante troverà applicazione con decorrenza 1° marzo 2008.


 


























Alimentari


Livelli


Minimi dall’01/03/2008


Minimi dal 01/12/2008


1S


1.181,20


1.256,75


1


1.005,75


1.073,58


2


878,79


940,89


3 A


785,76

PRODOTTI CONSIGLIATI


Partecipa alla discussione sul forum.