SCADENZE 2007: all’appello il 27 dicembre per l’acconto IVA

di Redazione

Pubblicato il 10 dicembre 2007

La stagione delle scadenze 2007 si conclude con l’acconto IVA il 27 dicembre prossimo. Le regole sono ormai consuete: calcolo sullo storico dello scorso anno (ultimo trimestre o mese), previsionale e analitico. Il contribuente può scegliere liberamente quello più conveniente. Sempre entro la stessa data è possibile regolarizzare l’omesso versamento IVA dovuto in base alla dichiarazione 2006, per importi oltre i 50mila euro, ed evitare così le sanzioni penali. Non sono tenuti al versamento: i contribuenti che hanno iniziato o cessato la partiva IVA nel 2007; i contribuenti che hanno evidenziato un credito o debito inferiore al minimo dell’ultimo periodo 2006; i contribuenti che ritengono di chiudere l’ultimo periodo 2007 con un credito, oppure un debito inferiore a 103,29 euro; se nel 2007 sono state registrate solo operazioni esenti IVA; i contribuenti che utilizzano il forfettino; i soggetti extra-UE; le associazioni sportive dilettantistiche; le imprese esercenti attività di intrattenimento; i soggetti estinti in seguito a incorporazione o fusione.