Novità fiscali del 27 novembre 2007. In evidenza:imposta di registro per ripianamento perdite; piccola proprietà contadina: chiarimenti fiscali


1) Concessione di contributi per l’acquisto dei PC: E’ stato esteso l’accesso al contributo a tutti i collaboratori (co.co.co e a progetto)


È stato pubblicato sulla G.U. n. 273/2007, il Decreto 5.10.2007, che ha modificato il precedente Decreto 8.6.2007, con il quale è stata data attuazione alla disposizione della Legge finanziaria 2007 in materia di contributi ai collaboratori coordinati e continuativi e lavoratori a progetto per l’acquisto di un PC nuovo.


Come è noto il primo Decreto (del 8.6.2007) prevedeva che per potere beneficiare del contributo i soggetti avessero un’età non superiore a 25 anni.


Viceversa, il neo Decreto (del 5.10.2007) ha eliminato ogni riferimento al limite di età per ottenere il beneficio fiscale.


Pertanto, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha, così, modificato il D.M. 8.6.2007 (recante criteri e modalità per la concessione di contributi per l’acquisto dei PC da parte di collaboratori coordinati e continuativi e di collaboratori a progetto), estendendo l’accesso al contributo a tutti i soggetti aventi i requisiti di legge, senza limiti di età.


Contributo per l’acquisto di personal computer nuovo


Si tratta del contributo di 200 euro che viene previsto per l’acquisto di un personal computer nuovo di fabbrica.


Condizioni


Prima del suddetto nuovo Decreto, il contributo veniva previsto soltanto per i collaboratori coordinati e continuativi e a progetto, cittadini italiani, residenti e iscritti all’Anagrafe tributaria, di età non superiore ai 25 anni , che risultano, al momento dell’acquisto del PC, titolari di un contratto di collaborazione o di un contratto di lavoro a progetto.


Adesso, invece, il citato limite di età non esiste più.


(D.M. Ministero economia e finanze 05.10.2007, G.U. 23.11.2007, n. 273)


 


 


2) Società di Revisione contabile: Nuovo principio contabile da adottare


La CONSOB ha, infatti, adottato il principio n. 570 sulla continuità aziendale.


In particolare, le società di revisione iscritte all’albo speciale tenuto dalla CONSOB e le società di revisione iscritte al registro dei revisori contabili presso il Ministero della Giustizia (queste ultime nello svolgimento degli incarichi di revisione ai sensi dell’art. 116, D.Lgs. n. 58/1998) dovranno adottare, a partire dai bilanci d’esercizio e consolidato che si chiuderanno al 31.12.2007, il principio di revisione emanato dal Consiglio nazionale dei Dottori Commercialisti e dal Consiglio Nazionale dei Ragionieri e Periti commerciali avente ad oggetto la “Continuità aziendale” (documento n. 570).


Si tratta del nuovo documento (elaborato dalla Commissione Paritetica per i Principi di Revisione in collaborazione con la Consob e con l’Assirevi) che sostituisce il principio di revisione n. 21/1995.


Peraltro, il citato documento 570 definisce la responsabilità del revisore nel valutare l’adeguatezza dell’utilizzo del presupposto della continuità aziendale, da parte della direzione, nella redazione del bilancio  e nel considerare l’esistenza di incertezze significative, tali da doverne dare informativa in bilancio, che possano mettere in dubbio la capacità dell’impresa di continuare a svolgere la propria attività in un prevedibile futuro.


(Delibera CONSOB n. 16231 del 21.11.2007)


 


 


3) Accise: Come si applica l’aliquota ridotta sui consumi di gas naturale


Affinché si possa applicare l’aliquota ridotta sui consumi di gas naturale per combustione occorre l’iscrizione all’albo della Camera di commercio quale esercente attività di distribuzione commerciale


Più specificatamente, nel settore accise, ai fini dell’applicazione del livello di tassazione ridotto corrispondente all’aliquota “usi industriali”, la ricorrenza del presupposto “impiego del gas naturale nel settore della distribuzione commerciale” (come previsto dall’art. 2, comma 73, D.L. n. 262/2006, convertito in legge n. 286/2006) deve risultare dal certificato camerale o dalla dichiarazione sostitutiva.


(Risoluzione Agenzia Dogane del 21.11.2007)


 


 


4) Aiuti di Stato: Nel mese di dicembre si trasmette la dichiarazione all’INPS


Già molti soggetti interessati alla data del 22.12.207 avranno adempiuto al nuovo obbligo imposto.


In particolare, viene previsto che entro 30 giorni a decorrere dal 23.11.2007 (pubblicazione sulla G.U. del 23.11.2007 della Circolare INPS n. 124/2007) i datori di lavoro, che usufruiscono di agevolazioni contributive considerate aiuto di Stato, trasmettono all’Istituto previdenziale il modello “SC36 Aiuti di Stato” per certificare di avere o meno beneficiato di agevolazioni dichiarate illegittime dalla Comunità Europea.


Il modello (disponibile sul sito www.inps.it) , da trasmettere con modalità telematiche dovrà pertanto, certificare una delle seguenti ipotesi:


– Non avere beneficiato degli suddetti aiuti;


– avere beneficiato di taluno dei suddetti aiuti entro la soglia “de minimis”;


– avere beneficiato di taluno degli aiuti ed avere già restituito le somme corrispondenti all’ammontare dell’aiuto, comprensive degli interessi


– avere beneficiato di taluno degli aiuti ed avere già provveduto al deposito in un conto di contabilità speciale presso la Banca d’Italia, appositamente acceso dall’amministrazione competente al recupero, delle somme corrispondenti all’ammontare dell’aiuto, comprensive degli interessi.


(Circolare INPS n. 124 del 13.11.2007, pubblicata nella G.U. n. 273 del 23.11.2007)


 


 


5) Valute estere: il cambio di ottobre ai fini delle imposte sui redditi


È stato accertato il cambio delle valute estere per il mese di ottobre 2007, ai sensi dell’art. 110, comma 9, D.P.R. n. 917/1986.


(Provvedimento Agenzia delle Entrate 12.11.2007, pubblicato in G.U. n. 274 del 24.11.2007)


 


 


6) Imposta di registro su atti societari: E’ esente il conferimento in denaro fatto per ripianare le perdite


I conferimenti in denaro deliberati contemporaneamente alla riduzione del capitale sociale per perdite (anche se il conferimento, sia pure finalizzato a coprire la corrispondente perdita, eccede l’importo dell’originario capitale sociale) non sono soggetti ad imposta di registro, quando servono a ripristinare il capitale nella misura preesistente alla riduzione.


Un esempio:


Capitale sociale originario: Euro 20.000;


Perdita da coprire: Euro 40.000;


Conferimento in denaro a copertura della perdita e ripresto del capitale: Euro 60.000,00.


Come si evince dall’esempio il conferimento di euro 60.000,00 supera l’importo del capitale sociale, ma poiché è finalizzato a tali scopi, a parere della Cassazione va esente da imposta di registro.


(Corte di Cassazione, Sentenza, Sez. Trib., n. 23454 del 12/11/2007)


 


 


7) Agenzia delle Entrate: E’ on line la nuova guida al modello F24


Le informazioni aggiornate della guida al modello F24, curate direttamente dall’Agenzia delle Entrate, sono arrivate nel momento cruciale, considerate l’imminente scadenza del 30 novembre per il versamento dell’acconto 2007 delle imposte sui redditi e quelle immediatamente prossime per il saldo Ici (17 dicembre) e l’acconto Iva (27 dicembre).
La suddetta guida, illustra in maniera semplice e dettagliata le modalità per effettuare correttamente i versamenti, allo scopo di contribuire a ridurre gli errori che, ancora numerosi, vengono commessi nella compilazione delle deleghe di pagamento.


La guida contiene poi tutte le informazioni relative al modello F24, spiega in quali occasioni e per quali tributi utilizzarlo, le regole per la rateizzazione, per la compensazione e per il ravvedimento operoso, il tutto corredato da esempi pratici di compilazione.
Un capitolo è dedicato ai versamenti on line e quelli dall’estero, e un altro ancora al modello F23, da utilizzare per versare le imposte di registro, ipotecarie, catastali, demaniali e le sanzioni.


 


 


8) Agenzia delle Entrate: Sono disponibili le bozza dei modelli Iva da usare nel 2008


La dichiarazione annuale IVA dovrà essere presentata, esclusivamente con modalità telematiche, entro il 31.7.2008.


Sono disponibili in bozza, sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate (www.agenziaentrate.it), i modelli Iva da utilizzare nel 2008.


Si tratta della dichiarazione annuale relativa al periodo d’imposta 2007, del modello 74-bis per le dichiarazioni di fallimento o di liquidazione coatta amministrativa avvenute nel 2008, del modello 26LP/2008 per il riepilogo delle liquidazioni periodiche effettuate dalle società partecipanti alla liquidazione dell’Iva di gruppo, del modello VR per richiedere il rimborso del credito d’imposta emergente dalla dichiarazione relativa al 2007.


 


 


9) Piccola proprietà contadina: Chiarimenti fiscali


E’ stata resa nota la posizione dell’Agenzia delle Entrate sul conflitto interpretativo relativo alla norma che ha abbassato da dieci a cinque anni il vincolo all'”alienazione volontaria” del fondo.


In tema di agevolazioni per la piccola proprietà contadina, il termine quinquennale, previsto dall’art. 11 del Dlgs 228/2001, si applica anche alle ipotesi in cui l’acquisto dei fondi agricoli sia avvenuto prima del 30.6.1996, ma a condizione che il successivo atto di rivendita, dal quale dipende l’eventuale decadenza dal beneficio, sia stato effettuato a partire dal 30.6.2001. E’, questa la posizione assunta dall’Agenzia delle Entrate, mediante la circolare n. 63/E del 26.11.2007.


Pertanto, il termine  quinquennale,  previsto  per  potere beneficiare delle agevolazioni per la  piccola  proprietà  contadina  si  applica  anche  alle  ipotesi  in  cui  l’acquisto  dei  fondi agricoli sia  avvenuto  prima  del  30  giugno  1996,  ma  a condizione che il successivo atto  di  rivendita,  dal  quale  dipende l’eventuale decadenza dal beneficio, sia  stato  posto in essere a partire dal 30.6.2001.


Dunque, l’ammorbidimento  dei  vincoli  temporali,  ovvero  la  riduzione  dei termini previsti  da  10  a  5  anni, si applicherà, oltre che in presenza di atti di   acquisto   stipulati   a   partire   dal   30.6.1996,  anche nell’eventualità in cui l’acquisto risulti sottoscritto prima di tale data. 


In quest’ultimo  caso  però  sarà  possibile  beneficiare  dell’agevolazione soltanto se  la  successiva rivendita sia avvenuta a partire dal 30.6.2001 e non  prima. 


In caso contrario, resterà operativo il vincolo di dieci anni, come intervallo   necessario   tra  l’acquisto  e  l’eventuale  vendita  della proprietà, per poter usufruire dell’agevolazione tributaria. 


(Agenzia delle Entrate, Circolare n. 63/E del 26.11.2007)


 


 


10) Curatore eredità giacente: Imposta di registro


Il curatore dell’eredità giacente deve procedere all’inventario dell’eredità (artt. 529 e 484 del C.c.), presentando istanza (art. 769 c.p.c.) al giudice del luogo di apertura della successione affinché quest’ultimo proceda alla nomina del pubblico ufficiale che debba materialmente provvedervi.


Il verbale d’inventario redatto dal pubblico ufficiale ha natura di atto pubblico non avente per oggetto prestazioni a contenuto patrimoniale.


Per conseguenza, é soggetto a registrazione in termine fisso con applicazione dell’imposta di registro in misura fissa (168 euro) ai sensi dell’art. 11 della Tariffa, parte I, allegata al D.P.R. n. 131/1986.


(Agenzia delle Entrate, Risoluzione n. 342 del 23.11.2007)


 


 


11) Gruppo bancario estero: esenzione IVA per le prestazioni ausiliarie rese attraverso la stabile organizzazione


Nel gruppo, niente Iva se l’attività è di “supporto”. Ciò anche quando la consociata presta assistenza in un paese diverso, purché in ambito UE.


Le prestazioni ausiliarie effettuate da una controllata, nell’ambito di un gruppo bancario estero, possono godere del regime di esenzione.


Questo è il parere dell’Agenzia in risposta a un interpello con il quale un contribuente chiedeva se le attività di assistenza nel settore informatico svolte, tramite una stabile organizzazione da un soggetto spagnolo a sua volta controllato, nei confronti di banche italiane facenti parte del gruppo, possano ritenersi esentate in base all’art. 6 della legge 133/1999 che ha introdotto un regime agevolato.


Nel caso di specie, quindi, alle attività di carattere ausiliario (relative a realizzazione, mantenimento, sviluppo ed adeguamento alle normative dei singoli Stati membri dei servizi informatici per le attività bancarie svolte dal gruppo) rese dalla controllata comunitaria di diritto spagnolo attraverso la sua stabile organizzazione italiana a tutte le società italiane facenti parte del gruppo bancario controllato dalla società capogruppo residente in Spagna, si applica, in presenza degli altri presupposti richiesti dalla norma, il regime di esenzione IVA previsto dall’art. 6, comma 2, legge n. 133/1999.


(Agenzia delle Entrate, Risoluzione n. 343/E del 23.11.2007)


 


 


12) Indagini finanziarie on line: Risposte negative cumulative, partenza da aprile 2008


Pubblicato in G.U. il provvedimento che punta a semplificare gli adempimenti da parte degli operatori


Da aprile 2008, gli operatori finanziari potranno trasmettere simultaneamente tutte le risposte negative relative alle richieste legate a indagini finanziarie.


E’ questa una delle novità contenute nel Provvedimento 12.11.2007 (pubblicato nella G.U. del 24.11.2007), adottato con la dichiarata motivazione di semplificare gli adempimenti, snellire i flussi telematici connessi alle richieste degli organi di controllo e ridurre i costi amministrativi sostenuti dagli operatori.


(Provvedimento 12.11.2007, pubblicato in G.U. n. 274 del 24.11.2007)


 


 


13) Accesso ai dati catastali: Pubblicate in G.U. le regole


Stabilite le condizioni tecniche ed economiche per la consultazione
da parte delle altre amministrazioni degli archivi informativi del Territorio.


La sottoscrizione di una convenzione consentirà alle amministrazioni pubbliche di accedere in via telematica ai dati catastali presenti negli archivi dell’agenzia del Territorio. Le regole per l’accesso sono definite nel decreto direttoriale del 13.11.2007.


(Decreto 13.11.2007, pubblicato in G.U. n. 274 del 24.11.2007)


 


—————————————-


– a cura di Vincenzo D’Andò –


 


 


 


 


Partecipa alla discussione sul forum.