18 aprile 2007: le novità fiscali “di giornata”


INDICE






1) REDDITO DI LAVORO DIPENDENTE, VEICOLI CONCESSI IN USO PROMISCUO – RITENUTE EFFETTUATE DAL SOSTITUTO (ART. 51, COMMA 4, LETT. A, DEL TUIR)


2) ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF: I CONTRIBUENTI CHE RIENTRANO NELLA SOGLIA DI ESENZIONE DELIBERATA DAL COMUNE NON DEVONO VERSARE L’ACCONTO


3) INPS GESTIONE SEPARATA, NUOVI ORIENTAMENTI SUL DIRITTO ALL’INDENNITÀ DI MALATTIA


4) ACCERTAMENTO IVA: AUTORIZZAZIONE DELL’AUTORITÀ GIUDIZIARIA E LEGITTIMITÀ DEI PROVVEDIMENTI IMPOSITIVI ADOTTATI A SEGUITO DI ACCESSI


5) IVA: È SANABILE LA DICHIARAZIONE NON SOTTOSCRITTA


6) MODELLI RED 2006: PROROGATA LA DATA DI CONSEGNA


7) IVA: È COMMERCIALE L’ATTIVITÀ DI SALA DA BALLO E BAR ESERCITATA ALL’INTERNO DEI LOCALI DI UN CIRCOLO


8) IMPOSTA DI SUCCESSIONE: CONDIZIONI PER LA DEDUCIBILITÀ DALL’ASSE EREDITARIO DELLE FIDEIUSSIONI PRESTATE DAL DE CUIUS


9) ACCERTAMENTO: VALORE DELLA CONTABILITÀ PARALLELA RINVENUTA IN CASA DELL’AMMINISTRATORE UNICO


10) CORTE DI CASSAZIONE: LEGITTIMO L’ACCERTAMENTO INDUTTIVO ALLARGATO


11) IMPOSTA SUGGLI SPETTACOLI E GIUOCHI – VIOLAZIONI E SANZIONI – APPLICABILITÀ DELLE SANZIONI ALLA PERSONA FISICA DEL RAPPRESENTANTE


LEGALE – PRESUPPOSTI


12) PREMI DI FINE ANNO: L’IVA NON SI DETRAE


13) PER L’AUTOTUTELA SI LITIGA DAL GIUDICE TRIBUTARIO


14) APPROVAZIONE DI N. 51 MODELLI PER LA COMUNICAZIONE DEI DATI RILEVANTI AI FINI DELL’APPLICAZIONE DEGLI STUDI DI SETTORE RELATIVI ALLE ATTIVITÀ ECONOMICHE NEL SETTORE DELLE MANIFATTURE DA UTILIZZARE PER IL PERIODO D’IMPOSTA 2006.


 



 


1) REDDITO DI LAVORO DIPENDENTE, VEICOLI CONCESSI IN USO PROMISCUO –


RITENUTE EFFETTUATE DAL SOSTITUTO (ART. 51, COMMA 4, LETT. A, DEL TUIR)


Il sostituto d’imposta deve calcolare le ritenute relative all’anno 2007 considerando il precedente coefficiente del 30% da applicare all’importo corrispondente ad una percorrenza convenzionale di 15 mila chilometri calcolato sulla base del costo chilometrico di esercizio indicato dalle tabelle nazionali predisposte periodicamente dall’ACI.


Inoltre, tenuto conto dell’unificazione della base imponibile previdenziale e di quella fiscale apportata dal D.Lgs n. 314/1997, le medesime considerazioni valgono anche nei confronti della determinazione dell’imponibile ai fini previdenziali.


Per conseguenza, pure in sede di trattenute previdenziali, il sostituto d’imposta deve calcolare la base imponibile previdenziale del fringe benefit relativo all’utilizzo promiscuo del veicolo, calcolando il coefficiente del 30%, in luogo del 50%.


Tale precisazione poiché la Legge Finanziaria 2007 ha previsto che nella determinazione del reddito in natura del dipendente, si deve assumere non più il 30% ma il 50%.


(CIRCOLARE N. 21/E del 17 aprile 2007 dell’Agenzia delle Entrate)


 



2) ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF: I CONTRIBUENTI CHE RIENTRANO NELLA SOGLIA DI ESENZIONE DELIBERATA DAL COMUNE NON DEVONO VERSARE L’ACCONTO


I contribuenti che rientrano nella soglia di esenzione deliberata dal Comune non devono pagare l’acconto dell’addizionale IRPEF.


Qualora siano state trattenute rate di acconto nei confronti di contribuenti che hanno diritto all’esenzione, il sostituto d’imposta provvede alla restituzione nelle mensilità successive o in sede di conguaglio.


Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate, precisando che – per i redditi di lavoro dipendente e i redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente – i sostituti d’imposta determinano l’acconto dell’addizionale comunale dovuta per il 2007, utilizzando l’aliquota fissata dal Comune in cui il dipendente ha il domicilio fiscale al 1° gennaio 2007, tenendo conto delle esenzioni deliberate dai Comuni. Nel caso in cui siano state trattenute rate di acconto nei confronti di contribuenti che hanno diritto all’esenzione, il sostituto d’imposta provvede alla restituzione nelle mensilità successive o in sede di conguaglio.


Infine, qualora, in sede di dichiarazione dei redditi o in sede di conguaglio di fine anno o per cessazione del rapporto di lavoro nel corso dell’anno, si verificasse che il reddito imponibile risulta superiore alla fascia di esenzione, l’imposta sarà versata dal contribuente, oppure la relativa ritenuta sarà operata dal sostituto d’imposta senza applicazione di sanzioni e interessi.


(Comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate del 16/04/2007)



 


3) INPS GESTIONE SEPARATA, NUOVI ORIENTAMENTI SUL DIRITTO ALL’INDENNITÀ DI MALATTIA


Dall’INPS nuovi orientamenti per i lavoratori iscritti alla Gestione separata e al relativo diritto all’indennità di malattia.


la Legge Finanziaria 2007, al comma 788, ha integrato le prestazioni assistenziali a favore di tali soggetti prevedendo che agli:


-iscritti alla Gestione Separata;


– non titolari di pensione;


– non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie, sia corrisposta un’indennità giornaliera di malattia a carico dell’INPS entro il limite massimo di giorni pari ad 1/6 della durata complessiva del rapporto di lavoro e comunque non inferiori a 20 nell’arco dell’anno solare, con esclusione degli eventi morbosi di durata inferiore a 4 giorni.


(Circolare INPS 17/04/2007, n. 76)



 


4) ACCERTAMENTO IVA: AUTORIZZAZIONE DELL’AUTORITÀ GIUDIZIARIA E LEGITTIMITÀ DEI PROVVEDIMENTI IMPOSITIVI ADOTTATI A SEGUITO DI ACCESSI


Nell’ipotesi prevista dall’art. 63, comma 1, secondo periodo, D.P.R. n. 633/1972, l’autorizzazione necessaria alla G.d.F. per utilizzare e trasmettere all’ufficio fiscale competente documenti, dati e notizie acquisiti nell’esercizio dei poteri di polizia giudiziaria, non attiene allo svolgimento delle indagini, ma alla disciplina del segreto istruttorio penale: la mancanza di tale autorizzazione (che deve precedere, in tal caso, la trasmissione degli atti, non anche l’avvio delle indagini) non incide direttamente sulla legittimità dei provvedimenti fiscali emanati a seguito dei documenti e delle notizie così acquisiti.


(Cassazione civile Sentenza, Sez. trib., 30/03/2007, n. 7900)



 


5) IVA: È SANABILE LA DICHIARAZIONE NON SOTTOSCRITTA


La dichiarazione IVA che manchi di sottoscrizione non può essere considerata inesistente, quando il contribuente, in difetto di rituale interpello da parte dell’Amministrazione finanziaria sulla necessità di sottoscrivere la dichiarazione irregolare perché mancante della sua firma, ha confermato la veridicità e la l’attribuibilità al suo volere (nel caso di specie mediante ricorso avverso la rettifica).


(Cassazione civile Sentenza, Sez. trib., 30/03/2007, n. 7890)



 


6) MODELLI RED 2006: PROROGATA LA DATA DI CONSEGNA


Il termine di consegna dei modelli RED 2006 è stato prorogato al 30 giugno 2007.


La scadenza originaria del 15 aprile 2007 è stata modificata a seguito delle pressioni esercitate dalle associazioni di categoria dei professionisti fiscali.


(Messaggio INPS 12/04/2007, n. 9550)


 



7) IVA: È COMMERCIALE L’ATTIVITÀ DI SALA DA BALLO E BAR ESERCITATA ALL’INTERNO DEI LOCALI DI UN CIRCOLO


La gestione di esercizi di bar-caffè, per la mescita di bevande ai propri associati, effettuata verso pagamento di corrispettivi specifici, non rientra in alcun modo tra le finalità istituzionali di un club sportivo, culturale, ricreativo e, quindi, deve ritenersi attività di natura commerciale, i cui proventi sono soggetti ad imposizione fiscale, ai sensi dell’art. 4, D.P.R. n. 633/1972.


(Cassazione civile Sentenza, Sez. trib., 30/03/2007, n. 7953)



 


8) IMPOSTA DI SUCCESSIONE: CONDIZIONI PER LA DEDUCIBILITÀ DALL’ASSE EREDITARIO DELLE FIDEIUSSIONI PRESTATE DAL DE CUIUS


La fideiussione prestata dal defunto può costituire una passività deducibile dall’asse ereditario, qualora al momento dell’apertura della successione sussista l’insolvibilità del debitore garantito oppure in concreto l’impossibilità di esercitare l’azione di regresso. Pertanto, ai fini dell’imposta di successione, non è deducibile dall’attivo ereditario un debito che non sia certo e liquido.


(Cassazione civile Sentenza, Sez. trib., 14/03/2007, n. 5969)



 


9) ACCERTAMENTO: VALORE DELLA CONTABILITÀ PARALLELA RINVENUTA IN CASA DELL’AMMINISTRATORE UNICO


L’esistenza di una contabilità parallela, consistente in due brogliacci contenenti l’elenco di una serie di operazioni commerciali, rinvenuta dalla Guardia di finanza nell’abitazione dell’amministratore unico della società contribuente e le ulteriori violazioni nella tenuta della contabilità sociale a carico della stessa sono circostanze tali da giustificare la ricostruzione induttiva del reddito imponibile ex art. 39, comma 2, del D.P.R. n. 600/1973 e la percentuale di rincaro per i ricavi non dichiarati.


(Cassazione civile Sentenza, Sez. trib., 30/03/2007, n. 7915)


 


10) CORTE DI CASSAZIONE: LEGITTIMO L’ACCERTAMENTO INDUTTIVO ALLARGATO


La Corte di Cassazione, con Sentenza n. 8643/2007, depositata il 6 aprile 2007, ha accolto la motivazione della Sentenza della CTR Toscana che ha considerato validamente eseguito l’accertamento induttivo da parte dell’Ufficio, basato oltre che sul numero dei tovaglioli lavati, su altri elementi extracontabili come i prezzi dei singoli pasti ricavati dalle ricevute fiscali esaminate, le tazzine di caffè servite, la quantità di vino e altri elementi consumati.


Il risultato dell’accertamento così eseguito, considerando cioè un insieme di dati congruamente accertati, è stato giudicato logico e conseguente, non solo dalla CTR ma anche dalla Cassazione.



 


11) IMPOSTA SUGGLI SPETTACOLI E GIUOCHI – VIOLAZIONI E SANZIONI – APPLICABILITÀ DELLE SANZIONI ALLA PERSONA FISICA DEL RAPPRESENTANTE


LEGALE – PRESUPPOSTI


Il principio della identificazione del trasgressore, soggetto passivo della sanzione in campo tributario, con l’autore materiale dell’illecito, sancito dal D. Lgs. 472/97, abrogativo della normativa della legge 4/1929 non è applicabile retroattivamente in virtù di quanto stabilito dall’art. 3 dello stesso Decreto Legislativo.


Per conseguenza le eventuali sanzioni irrogate alla persona fisica del legale rappresentante in forza di una legge abrogata devono ritenersi inesigibili.


(Comm. Trib. Prov. Napoli Sezione XXVI Sentenza del 29/03/2007 n. 535)



 


12) PREMI DI FINE ANNO: L’IVA NON SI DETRAE


Le cessioni elargite ai clienti non sono assimilabili ad “abbuoni o sconti, previsti contrattualmente”.


Il premio di fine anno è un contributo riconosciuto autonomamente ai clienti in base al fatturato raggiunto, non è una componente che incide direttamente sul prezzo riducendone l’ammontare dovuto, come avviene per abbuoni e sconti: non sono quindi soddisfatte le condizioni di legge per poter detrarre l’imposta. Spetta poi al contribuente che vanta il diritto alla detrazione dimostrare che le operazioni sono inerenti all’esercizio di impresa e non relative a omaggi riconosciuti solo ai propri dipendenti.


(Cassazione, sentenza n. 5006 dell’8 marzo 2007)


 



13) PER L’AUTOTUTELA SI LITIGA DAL GIUDICE TRIBUTARIO


In materia di corretto esercizio del potere discrezionale, la competenza sulle controversie appartiene alle Commissioni Tributarie.


Le liti relative al rifiuto dell’Amministrazione finanziaria di annullare in autotutela atti amministrativi sono devolute ai giudici tributari, la cui giurisdizione è ormai divenuta, per effetto delle modifiche legislative, a carattere generale, competente ogni qualvolta la controversia abbia a oggetto uno specifico rapporto tributario; alle Commissioni Tributarie, oramai, sono sottratte soltanto le liti che non implicano direttamente un rapporto tributario, come nel caso di impugnazione di un atto di carattere generale.


(Cassazione, sentenza n. 7388 del 27 marzo 2007).


 


14) APPROVAZIONE DI N. 51 MODELLI PER LA COMUNICAZIONE DEI DATI RILEVANTI AI FINI DELL’APPLICAZIONE DEGLI STUDI DI SETTORE RELATIVI ALLE ATTIVITÀ ECONOMICHE NEL SETTORE DELLE MANIFATTURE DA UTILIZZARE PER IL PERIODO D’IMPOSTA 2006.


(Agenzia delle Entrate – Provvedimento del 27/03/2007, pubblicato in Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n. 88 del 16/4/2007)


Sono stati approvati, unitamente alle relative istruzioni – costituite da una Parte generale, comune a tutti gli studi di settore, e da una Parte specifica per ciascuno studio – gli annessi


modelli per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi di settore, che costituiscono parte integrante della dichiarazione dei redditi da presentare con il modello Unico 2007, anche in forma unificata.


Tali modelli devono essere compilati dai contribuenti che nel periodo d’imposta 2006 hanno esercitato in via prevalente una delle seguenti attività economiche nel settore delle manifatture:


1) Fabbricazione di coloranti e pigmenti, codice attivita’ 24.12.0; Fabbricazione di pitture, vernici e smalti, inchiostri da stampa e adesivi sintetici, codice attivita’ 24.30.0; Studio di settore SD39U;


2) Fabbricazione di motori, generatori e trasformatori elettrici, codice attivita’ 31.10.1; Lavori di impianto tecnico, riparazione e manutenzione di motori, generatori e trasformatori elettrici, codice attivita’ 31.10.2; Fabbricazione di apparecchiature per la distribuzione e il controllo dell’elettricita’, codice attivita’ 31.20.1; Installazione, manutenzione e riparazione di apparecchiature elettriche di protezione, di manovra e controllo, codice attivita’ 31.20.2; Fabbricazione di fili e cavi isolati, codice attivita’ 31.30.0; Fabbricazione di pile e accumulatori elettrici, codice attivita’ 31.40.0; Fabbricazione di apparecchiature elettriche per motori e veicoli, codice attivita’ 31.61.0; Fabbricazione di altre apparecchiature elettriche n. c.a. (comprese parti staccate e accessori), codice attivita’ 31.62.1; Studio di settore SD40U;


3) Fabbricazione di macchine per ufficio, codice attivita’ 30.01.0; Fabbricazione di computer, sistemi e di altre apparecchiature per l’informatica, codice attivita’ 30.02.0; Lavori di impianto tecnico: montaggio e riparazione di impianti di apparecchiature elettriche ed elettroniche effettuato da parte di ditte non costruttrici (escluse le installazioni elettriche per l’edilizia incluse nella 45.31.0), codice attivita’ 31.62.2; Fabbricazione di tubi e valvole elettronici e di altri componenti elettronici, codice attivita’ 32.10.0; Fabbricazione e montaggio di apparecchi trasmittenti radio televisivi, comprese le telecamere e apparecchi elettroacustici, parti e pezzi staccati, codice attivita’ 32.20.1; Fabbricazione di apparecchi elettrici ed elettronici per telecomunicazioni, compreso il montaggio da parte delle imprese costruttrici, codice attivita’ 32.20.2; Riparazione di sistemi di telecomunicazione, impianti telefonici, radio televisivi, codice ttivita’ 32.20.3; Fabbricazione di apparecchi riceventi per la adiodiffusione e la televisione, di apparecchi per la registrazione la riproduzione del suono o dell’immagine e di prodotti connessi, codice attivita’ 32.30.0; Fabbricazione di apparecchi elettromedicali (compresi parti staccate e accessori, riparazione e manutenzione), codice attivita’ 33.10.1; Fabbricazione di apparecchi di misura elettrici ed elettronici (comprese parti staccate e accessori), codice attivita’ 33.20.1; Fabbricazione di contatori di elettricita’, gas, acqua ed altri liquidi, di apparecchi di misura, controllo e regolazione (comprese parti staccate e accessori), codice attivita’ 33.20.2; Fabbricazione di strumenti per navigazione, idrologia, geofisica e meteorologia, codice attivita’ 33.20.3; Fabbricazione di strumenti per disegno e calcolo, di strumenti di precisione, di bilance analitiche di precisione, di apparecchi per laboratorio e di materiale didattico, di altri apparecchi e strumenti di precisione, codice attivita’ 33.20.4; Riparazione di apparecchi di misura, controllo, prova, navigazione, strumenti scientifici e di precisione (esclusi quelli ottici), codice attivita’ 33.20.5; Fabbricazione di apparecchiature per il controllo dei processi industriali (inclusa riparazione e manutenzione), codice attivita’ 33.30.0; Fabbricazione di orologi, codice attivita’ 33.50.0; Studio di settore SD41U;


4) Fabbricazione di elementi ottici, compresa fabbricazione di fibre ottiche non individualmente inguainate, codice attivita’ 33.40.3; Fabbricazione di lenti e strumenti ottici  di precisione, codice attivita’ 33.40.4; Fabbricazione di apparecchiature fotografiche e cinematografiche, codice attivita’ 33.40.5; Riparazione di strumenti ottici e fotocinematografici, codice attivita’ 33.40.6; Studio di settore SD42U;


5) Fabbricazione di apparecchi medicali per diagnosi, di materiale medico-chirurgico e veterinario, di apparecchi e strumenti per odontoiatria (compresi parti staccate e accessori, riparazione e manutenzione), codice attivita’ 33.10.2; Fabbricazione di protesi


ortopediche, altre protesi ed ausili (compresa riparazione), codice attivita’ 33.10.4; Studio di settore SD43U;


6) Fabbricazione di parti ed accessori per autoveicoli e loro motori, codice attivita’ 34.30.0; Fabbricazione di accessori e pezzi staccati per motocicli e ciclomotori, codice attivita’ 35.41.2; Fabbricazione di accessori e pezzi staccati di biciclette, codice attivita’ 35.42.2; Studio di settore SD44U;


7) Lavorazione del te’ e del caffe’, codice attivita’ 15.86.0; Commercio all’ingrosso di caffe’, codice attivita’ 51.37.A; Studio di settore SD45U;


8) Fabbricazione di gas industriali, codice attivita’ 24.11.0; Fabbricazione di altri prodotti chimici di base inorganici, codice attivita’ 24.13.0; Fabbricazione di altri prodotti chimici di base organici, codice attivita’ 24.14.0; Fabbricazione di concimi e di composti azotati, codice attivita’ 24.15.0; Fabbricazione di materie plastiche in forme primarie, codice attivita’ 24.16.0; Fabbricazione di gomma sintetica in forme primarie, codice attivita’ 24.17.0; Fabbricazione di fitofarmaci e di altri prodotti chimici per l’agricoltura, codice attivita’ 24.20.0; Fabbricazione di prodotti farmaceutici di base, codice attivita’ 24.41.0; Fabbricazione di medicinali e preparati farmaceutici, codice attivita’ 24.42.0; Fabbricazione di esplosivi, codice attivita’ 24.61.0; Fabbricazione di colle e gelatine, codice attivita’ 24.62.0; Fabbricazione di prodotti chimici per uso fotografico, codice attivita’ 24.64.0; Fabbricazione di prodotti chimici organici mediante processi di fermentazione o derivati da materie prime vegetali, codice attivita’ 24.66.1; Fabbricazione di prodotti elettrochimici (esclusa produzione di cloro, soda e potassa) ed elettrotermici, codice attivita’ 24.66.2; Trattamento chimico degli acidi grassi, codice attivita’ 24.66.3; Fabbricazione di prodotti chimici vari per uso industriale (compresi i preparati antidetonanti e antigelo), codice attivita’ 24.66.4; Fabbricazione di prodotti chimici impiegati per ufficio e per il consumo non industriale, codice attivita’ 24.66.5; Fabbricazione di prodotti ausiliari per le industrie tessili e del cuoio, codice attivita’ 24.66.6; Fabbricazione di fibre sintetiche e artificiali, codice attivita’ 24.70.0; Studio di settore SD46U;


9) Fabbricazione di materassi, codice attivita’ 36.15.0; Studio di settore SD49U;


10) Produzione di gelati, codice attivita’ 15.52.0; Produzione di pasticceria fresca, codice attivita’ 15.81.2; Produzione di fette biscottate, biscotti, prodotti di pasticceria conservati, codice attivita’ 15.82.0; Produzione di cacao in polvere, cioccolato, caramelle e confetterie, codice attivita’ 15.84.0; Commercio al dettaglio di pasticceria, dolciumi, confetteria, codice attivita’ 52.24.2; Studio di settore TD01U;


11) Produzione di paste alimentari, di cuscus e di prodotti farinacei simili, codice attivita’ 15.85.0; Studio di settore TD02U;


12) Molitura del frumento, codice attivita’ 15.61.1; Molitura di altri cereali, codice attivita’ 15.61.2; Lavorazione del risone, codice attivita’ 15.61.3; Altre lavorazioni di semi e granaglie, codice attivita’ 15.61.4; Studio di settore TD03U;


13) Estrazione di pietre ornamentali, codice attivita’ 14.11.1; Estrazione di pietre da costruzione, codice attivita’ 14.11.2; Estrazione di pietra da gesso e di anidrite, codice attivita’ 14.12.1; Estrazione di pietre per calce e cementi e di dolomite, codice attivita’ 14.12.2; Estrazione di ardesia, codice attivita’ 14.13.0; Estrazione di ghiaia e sabbia, codice attivita’ 14.21.0; Estrazione di argilla e caolino, codice attivita’ 14.22.0; Estrazione di pomice e di altri minerali e prodotti di cava (quarzo, quarzite, sabbie silicee, ecc.), codice attivita’ 14.50.1; Studio di settore TD04A;


14) Segagione e lavorazione delle pietre e del marmo, codice attivita’ 26.70.1; Lavorazione artistica del marmo e di altre pietre affini, lavori in mosaico, codice attivita’  26.70.2; Frantumazione di pietre e minerali vari fuori della cava, codice attivita’ 26.70.3; Studio di settore TD04B;


15) Produzione di carne non di volatili e di prodotti della macellazione (attivita’ dei mattatoi), codice attivita’ 15.11.0; Produzione di carne di volatili, conigli e prodotti della loro


macellazione, codice attivita’ 15.12.0; Lavorazione e conservazione di carne e di prodotti a base di carne, codice attivita’ 15.13.0; Studio di settore TD05U;16) Fabbricazione di ricami, codice attivita’ 17.54.6; Studio disettore TD06U;


17) Fabbricazione di articoli di calzetteria, codice attivita’17.71.0; Studio di settore TD07A;


18) Fabbricazione di pullover, cardigan e altri articoli simili amaglia, codice attivita’ 17.72.0; Confezione di indumenti da lavoro,codice attivita’ 18.21.0; Confezione di abbigliamento esterno, codiceattivita’ 18.22.A; Confezione di altri indumenti esterni realizzati con tessuti lavorati a maglia, codice attivita’ 18.22.B; Confezione di biancheria intima, corsetteria, codice attivita’ 18.23.A; Confezione di maglieria intima, codice attivita’ 18.23.B; Confezione


di abbigliamento o indumenti particolari, codice attivita’ 18.24.2; Lavorazioni collegate all’industria dell’abbigliamento, codice attivita’ 18.24.3; Confezione di cappelli, codice attivita’ 18.24.A; Confezioni varie e accessori per l’abbigliamento, codice attivita’ 18.24.B; Confezione di altri articoli e accessori lavorati a maglia, codice attivita’ 18.24.C; Studio di settore TD07B;


19) Fabbricazione di calzature non in gomma, codice attivita’ 19.30.1; Fabbricazione di parti e accessori per calzature non in gomma, codice attivita’ 19.30.2; Fabbricazione di calzature, suole e tacchi in gomma e plastica, codice attivita’ 19.30.3; Studio di settore TD08U;


20) Fabbricazione di porte e finestre in legno (escluse porte blindate), codice attivita’ 20.30.1; Fabbricazione di altri elementi di carpenteria in legno e falegnameria per l’edilizia, codice attivita’ 20.30.2; Fabbricazione di prodotti vari in legno (esclusi i mobili), codice attivita’ 20.51.1; Fabbricazione di prodotti della lavorazione del sughero, codice attivita’ 20.52.1; Fabbricazione di sedie e sedili, inclusi quelli per aeromobili, autoveicoli, navi e treni, codice attivita’ 36.11.1; Fabbricazione di poltrone e divani, codice attivita’ 36.11.2; Fabbricazione di mobili non metallici per uffici, negozi, ecc., codice attivita’ 36.12.2; Fabbricazione di mobili per cucina, codice attivita’ 36.13.0; Fabbricazione di altri mobili in legno per arredo domestico, codice attivita’ 36.14.1; Fabbricazione di mobili in giunco, vimini ed altro materiale, codice attivita’ 36.14.2; Studio di settore TD09A;


21) Taglio, piallatura e trattamento del legno, codice attivita’ 20.10.0; Fabbricazione di fogli da impiallacciatura, compensato, pannelli stratificati, pannelli di truciolato ed altri pannelli di legno, codice attivita’ 20.20.0; Fabbricazione di imballaggi in legno, codice attivita’ 20.40.0; Studio di settore TD09B; 22) Confezionamento di biancheria da letto, da tavola e per l’arredamento, codice attivita’ 17.40.1; Studio di settore TD10B; 23) Produzione di olio di oliva grezzo, codice attivita’ 15.41.1; Produzione di oli grezzi da semi oleosi, codice attivita’ 15.41.2; Produzione di olio di oliva raffinato, codice attivita’ 15.42.1; Produzione di olio e grassi da semi e da frutti oleosi raffinati, codice attivita’ 15.42.2; Studio di settore TD11U;


24) Produzione di prodotti di panetteria, codice attivita’ 15.81.1; Commercio al dettaglio di pane, codice attivita’ 52.24.1; Studio di settore TD12U;


25) Finissaggio dei tessili, codice attivita’ 17.30.0; Studio di settore TD13U;


26) Preparazione e filatura di fibre tipo cotone, codice di attivita’ 17.11.0; Preparazione  delle fibre di lana e assimilate,cardatura, codice attivita’ 17.12.1; Filatura della lana cardata e di altre fibre tessili a taglio laniero, codice attivita’ 17.12.2;


Pettinatura e ripettinatura delle fibre di lana e assimilate, codice attivita’ 17.13.1; Filatura della lana pettinata e delle fibre assimilate, codice attivita’ 17.13.2; Preparazione e filatura di fibre tipo lino, codice di attivita’ 17.14.0; Torcitura e testurizzazione della seta e di filamenti sintetici o artificiali, codice attivita’ 17.15.0; Fabbricazione di filati cucirini, codice attivita’ 17.16.0; Preparazione e filatura di altre fibre tessili  codice attivita’ 17.17.0; Tessitura di filati tipo cotone, codice di attivita’ 17.21.0; Tessitura di filati tipo lana cardata, codice attivita’ 17.22.0; Tessitura di filati tipo lana pettinata, codice attivita’ 17.23.0; Tessitura di filati tipo seta, codice attivita’ 17.24.0; Tessitura di altre materie tessili, codice attivita’ 17.25.0; Fabbricazione di tessuti a maglia, codice attivita’ 17.60.0; Studio di settore TD14U;


27) Trattamento igienico del latte, codice attivita’ 15.51.1; Produzione dei derivati del latte, codice attivita’ 15.51.2; Studio di settore TD15U;


28) Confezione su misura di vestiario, codice attivita’ 18.22.2; Studio di settore TD16U;


29) Fabbricazione di altri prodotti in gomma, codice attivita’ 25.13.0; Fabbricazione di lastre, fogli, tubi e profilati in materie plastiche, codice attivita’ 25.21.0; Fabbricazione di imballaggi in materie plastiche, codice attivita’ 25.22.0; Fabbricazione di articoli in plastica per l’edilizia, codice attivita’ 25.23.0; Fabbricazione di altri articoli in materie plastiche, codice attivita’ 25.24.0; Studio di settore TD17U;


30) Fabbricazione di prodotti in ceramica per usi domestici e ornamentali, codice attivita’ 26.21.0; Fabbricazione di piastrelle in ceramica per pavimenti e rivestimenti, codice attivita’ 26.30.0; Fabbricazione di mattoni, tegole ed altri prodotti per l’edilizia in terracotta, codice attivita’ 26.40.0; Studio di settore TD18U;


31) Fabbricazione di porte, finestre e loro telai, imposte e cancelli metallici, codice attivita’ 28.12.1; Fabbricazione e installazione di tende da sole con strutture metalliche, tende alla


veneziana e simili, codice attivita’ 28.12.2; Studio di settore TD19U;


32) Fabbricazione di strutture metalliche e di parti di strutture, codice attivita’ 28.11.0; Fabbricazione di cisterne, serbatoi e contenitori in metallo, codice attivita’ 28.21.0; Fabbricazione di radiatori e caldaie per il riscaldamento centrale, codice attivita’ 28.22.0; Fabbricazione di generatori di vapore, escluse le caldaie per il riscaldamento centrale ad acqua calda, codice attivita’ 28.30.0; Produzione di pezzi di metallo fucinati, codice attivita’ 28.40.1; Produzione di pezzi di metallo stampati, codice attivita’ 28.40.2; Imbutitura e profilatura di lamiere di metallo; tranciatura e lavorazione a sbalzo, codice attivita’ 28.40.3; Sinterizzazione dei metalli e loro leghe, codice attivita’ 28.40.4; Trattamento e rivestimento dei metalli, codice attivita’ 28.51.0; Fabbricazione di articoli di coltelleria e posateria, codice attivita’ 28.61.0; Fabbricazione di utensileria a mano, codice attivita’ 28.62.A; Fabbricazione di serrature e cerniere, codice attivita’ 28.63.0; Fabbricazione di bidoni in acciaio e di contenitori analoghi, codice attivita’ 28.71.0; Fabbricazione di imballaggi in metallo leggero, codice attivita’ 28.72.0; Fabbricazione di prodotti fabbricati con fili metallici, codice attivita’ 28.73.0; Fabbricazione di filettatura e bulloneria, codice attivita’ 28.74.1; Fabbricazione di molle, codice attivita’ 28.74.2; Fabbricazione di catene fucinate senza saldatura e stampate, codice attivita’ 28.74.3, Fabbricazione di stoviglie, pentolame, vasellame, attrezzi da cucina e accessori casalinghi, articoli metallici per l’arredamento di stanze da bagno, codice attivita’ 28.75.1; Fabbricazione di casseforti, forzieri, porte metalliche blindate, codice attivita’ 28.75.2; Fabbricazione di altri articoli metallici e minuteria metallica, codice attivita’ 28.75.3; Fabbricazione di armi bianche, codice attivita’ 28.75.4; Fabbricazione di oggetti in ferro, in rame ed altri metalli e relativi lavori di riparazione, codice attivita’ 28.75.5; Studio di settore TD20U;


33) Fabbricazione di armature per occhiali di qualsiasi tipo; montatura in serie di occhiali comuni, codice attivita’ 33.40.1; Confezionamento ed apprestamento di occhiali da vista e lenti a contatto, codice attivita’ 33.40.2; Studio di settore TD21U;


34) Fabbricazione di apparecchiature per illuminazione e di lampade elettriche, codice attivita’ 31.50.0; Studio di settore TD22U;


35) Laboratori di corniciai, codice attivita’ 20.51.2; Studio di settore TD23U;


36) Confezione di articoli in pelliccia, codice attivita’ 18.30.2; Commercio al dettaglio di pellicce e di abbigliamento in pelle, codice attivita’ 52.42.4; Studio di settore TD24U;


37) Preparazione e tintura di pellicce, codice attivita’ 18.30.1; Preparazione e concia del cuoio, codice attivita’ 19.10.0; Studio di settore TD25U;


38) Confezione di vestiario in pelle, codice attivita’ 18.10.0; Studio di settore TD26U;


39) Fabbricazione di articoli da viaggio, borse, marocchineria e selleria, codice attivita’ 19.20.0; Studio di settore TD27U;


40) Lavorazione e trasformazione del vetro piano, codice attivita’ 26.12.0; Lavorazione e trasformazione del vetro cavo, codice attivita’ 26.15.1; Lavorazione di vetro a mano e a soffio, codice attivita’ 26.15.2; Fabbricazione e lavorazione di vetro tecnico, industriale, per altri lavori, codice attivita’ 26.15.3; Studio di settore TD28U;


41) Fabbricazione di prodotti in calcestruzzo per l’edilizia, codice attivita’ 26.61.0; Produzione di calcestruzzo pronto per l’uso, codice attivita’ 26.63.0; Fabbricazione di altri prodotti in calcestruzzo, gesso e cemento, codice attivita’ 26.66.0; Studio di settore TD29U;


42) Recupero e preparazione per il riciclaggio di cascami e rottami metallici, codice attivita’ 37.10.1; Recupero e preparazione per il riciclaggio di materiale plastico per produzione di materie prime plastiche, resine sintetiche, codice attivita’ 37.20.1; Recupero e preparazione per il riciclaggio dei rifiuti solidi urbani, industriali e biomasse, codice attivita’ 37.20.2; Commercio all’ingrosso di rottami e sottoprodotti della lavorazione industriale metallici, codice attivita’ 51.57.1; Commercio all’ingrosso di altri materiali di recupero non metallici (vetro, carta, cartoni ecc.), codice attivita’ 51.57.2; Studio di settore TD30U;


43) Fabbricazione di saponi, detersivi e detergenti e di agenti organici tensioattivi, codice attivita’ 24.51.1; Fabbricazione di specialita’ chimiche per uso domestico e per manutenzione, codice attivita’ 24.51.2; Fabbricazione di profumi e cosmetici, codice attivita’ 24.52.0; Fabbricazione di oli essenziali, codice attivita’ 24.63.0; Studio di settore TD31U;


44) Lavori di meccanica generale, codice attivita’ 28.52.0; Fabbricazione di parti intercambiabili per macchine utensili e operatrici, codice attivita’ 28.62.B; Fabbricazione e installazione di motori a combustione interna, compresi parti e accessori, manutenzione e riparazione (esclusi i motori destinati ai mezzi di trasporto su strada e ad aeromobili), codice attivita’ 29.11.1; Fabbricazione e installazione di turbine idrauliche e termiche ed altre macchine che producono energia meccanica, compresi parti e accessori, manutenzione e riparazione, codice attivita’ 29.11.2; Fabbricazione di pompe, compressori e sistemi idraulici, codice attivita’ 29.12.0; Fabbricazione di rubinetti e valvole, codice attivita’ 29.13.0; Fabbricazione di organi di trasmissione, codice attivita’ 29.14.1; Fabbricazione di cuscinetti a sfere, codice attivita’ 29.14.2; Fabbricazione e installazione di fornaci e bruciatori, codice attivita’ 29.21.1; Riparazione e manutenzione di fornaci e bruciatori, codice attivita’ 29.21.2; Fabbricazione di macchine e apparecchi di sollevamento e movimentazione, codice attivita’ 29.22.1; Riparazione e manutenzione di macchine e apparecchi di sollevamento e movimentazione, codice attivita’ 29.22.2; Fabbricazione e installazione di attrezzature di uso non domestico per la refrigerazione e la ventilazione, codice attivita’ 29.23.1; Riparazione e manutenzione di attrezzature di uso non domestico per la refrigerazione e la ventilazione, codice attivita’ 29.23.2; Fabbricazione di materiale per saldatura non elettrica, codice attivita’ 29.24.1; Fabbricazione di bilance e di macchine automatiche per la vendita e la distribuzione (compresi parti staccate e accessori, installazione), codice attivita’ 29.24.2; Fabbricazione di macchine di impiego generale ed altro materiale meccanico n. c.a., codice attivita’ 29.24.3; Fabbricazione e installazione di macchine e apparecchi per le industrie chimiche,


petrolchimiche e petrolifere (compresi parti e accessori), codice attivita’ 29.24.4; Fabbricazione e installazione di macchine automatiche per la dosatura, la confezione e per l’imballaggio (compresi parti e accessori), codice attivita’ 29.24.5; Riparazione e manutenzione di macchine di impiego generale, codice attivita’ 29.24.6; Fabbricazione di trattori agricoli, codice attivita’ 29.31.1; Fabbricazione di altre macchine per l’agricoltura, la


silvicoltura e la zootecnia, codice attivita’ 29.32.1; Riparazione di altre macchine per l’agricoltura, la silvicoltura e la zootecnia, codice attivita’ 29.32.2; Fabbricazione di macchine utensili elettriche portatili, codice attivita’ 29.41.0; Fabbricazione di macchine utensili per la metallurgia (compresi parti e accessori, installazione, manutenzione e riparazione), codice attivita’ 29.42.0; Fabbricazione di altre macchine utensili (compresi parti e accessori, installazione, manutenzione e riparazione), codice attivita’ 29.43.0; Fabbricazione di macchine per la metallurgia (compresi parti e accessori, installazione, manutenzione e riparazione), codice attivita’ 29.51.0; Fabbricazione di macchine da miniera, cava e cantiere (compresi parti e accessori, installazione, manutenzione e riparazione), codice attivita’ 29.52.0; Fabbricazione di macchine per l’industria alimentare, delle bevande e del tabacco (compresi parti e accessori, installazione, manutenzione e riparazione), codice attivita’ 29.53.0; Fabbricazione e installazione di macchine tessili, di macchine e di impianti per il trattamento ausiliario dei tessili, di macchine per cucire e per maglieria (compresi parti e accessori, manutenzione e riparazione), codice attivita’ 29.54.1; Fabbricazione e installazione di macchine e apparecchi per l’industria delle pelli, del cuoio e delle calzature (compresi parti e accessori, manutenzione e riparazione), codice attivita’ 29.54.2; Fabbricazione di apparecchiature e di macchine per lavanderie e stirerie (compresi parti e accessori, installazione, manutenzione e riparazione), codice


attivita’ 29.54.3; Fabbricazione di macchine per l’industria della carta e del cartone (compresi parti ed accessori, installazione, manutenzione e riparazione), codice attivita’ 29.55.0; Fabbricazione e installazione di macchine per l’industria delle materie plastiche e della gomma e di altre macchine per impieghi speciali n. c.a. (compresi parti e accessori, manutenzione e riparazione), codice attivita’ 29.56.1; Fabbricazione di macchine per la stampa e la legatoria (compresi parti e accessori, installazione, manutenzione e riparazione), codice attivita’ 29.56.2; Fabbricazione di stampi, portastampi, sagome, forme per macchine, codice attivita’ 29.56.3; Fabbricazione di robot industriali per usi molteplici (compresi parti e accessori, instal


Partecipa alla discussione sul forum.